28 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Settembre 2021 alle 23:58:00

Spettacolo

Al Teatro Orfeo stanno suonando la nostra canzone


TARANTO – Nuovo appuntamento con la Stagione artistica 2012 promossa dall’Associazione culturale “Angela Casavola”. Il 10 febbraio in programma al Teatro Orfeo di la commedia musicale “Stanno suonando la nostra canzone”, con Giampiero Ingrassia e Simona Samarelli. La regia è di Gianluca Guidi, protagonista in passato dell’opera di Neil Simon, che vanta dunque una profonda e diretta conoscenza dello spettacolo.

Il regista si avvale della collaborazione di un gruppo di fidati e affezionati professionisti. “Stanno suonando la nostra canzone”, con le musiche di Marvin Hamlisch e le liriche di Carol Bayer Sager, ha visto la luce a Broadway nel 1979 collezionando ben 1.082 recite consecutive. Nel 1980 “sbanca” il West-End londinese. Da Londra all’Italia il passo è breve ed ecco che nel 1981 “Stanno suonando la nostra canzone” viene rappresentata sui nostri palcoscenici da una “ditta” di grande prestigio: Gigi Proietti (che ne curava anche la regia) e Loretta Goggi; quasi vent’anni dopo Gigi Proietti riaffrontava l’avventura come regista, affidando i ruoli da protagonista a Maria Laura Baccarini e a Gianluca Guidi. Lui un musicista di grande successo è un uomo fragile, attanagliato da nevrosi che minano il suo instabile, ma molto programmato sistema nervoso. Per Sonia il discorso è molto più complesso. Simon conosce bene l’universo femminile e le sue protagoniste sono il centro del mondo di cui scrive. Tra loro Sonia è la più irrequieta, la più insicura, la più talentuosa e perciò molto umana e affascinante. Venerdì 10 febbraio, dunque, sul palcoscenco del teatro tarantino arriva la commedia musicale “Stanno suonando la nostra canzone, con Giampiero Ingrassia e Simona Samarelli, regia Gianluca Guidi. Biglietti: 40 euro (Platea e 1° Galleria); 33 euro (2° Galleria); 28 euro (3° galleria). Info, presso la nuova sede di Box Office, via Oberdan, tel. 099/4551183 (lunedì-venerdì 9.30-13.00, 17.00-20; sabato 9.30-13.00).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche