Spettacolo

Dal web al grande schermo. Arriva “La Matricola”

La prima commedia italiana nata “in rete” è diventata un lungometraggio che ha riscosso successo in molte città


GROTTAGLIE – Si chiude a Grottaglie il tour che ha portato “La matricola” – la prima commedia italiana nata sul web – sul grande schermo delle più importanti città italiane.

L’appuntamento è fissato per domani, alle 18, nell’Auditorium di Grottaglie della Bcc San Marzano di San Giuseppe che ha sostenuto il progetto dei Nirkiop nella produzione.

Nato “in rete”, dunque, il brillante lavoro e finito nelle sale cinematografiche.

“Abbiamo sostenuto l’idea – dice il direttore generale della Bcc San Marzano di San Giuseppe, Emanuele di Palma – perché è frutto di un progetto partorito completamente da un gruppo di giovani autori ed artisti del territorio i quali, sia pure fra molteplici difficoltà, hanno inseguito il loro sogno di creare un lungometraggio, cosa sicuramente non facile.

Il loro sogno è diventato un po’ anche il nostro e, così, ecco l’iniziativa di portare in sala un gruppo che ha fatto della frontiera del web, visto che i Nirkiop nascono e si sviluppano soprattutto in rete, la propria casa ideale”.

“Siamo felici di dedicare l’ultimo capitolo di questo tour di presentazione alla Bcc San Marzano di San Giuseppe. Questa tappa vuole essere un gesto di gratitudine verso tutte le aziende che ci sono state vicine nella realizzazione del film – afferma il manager Paolo De Pace – E’ stata un’esperienza unica perché abbiamo trovato, in maniera inattesa, una grande rete di collaborazione fatta da aziende e persone che hanno voluto nei modi più diversi, affiancarci nella realizzazione del progetto”.

A raccontare la storia di Nicola,  ragazzo di un piccolo paesino pugliese sono, in definitiva, Nicola Conversa (sceneggiatore, attore, regista), Mirko Mastrocinque (attore, montatore), Gabriele Boscaino (attore, scenografo), Piero e Anna Madaro (attori). I Nirkiop, per l’appunto.

Molti i professionisti del mondo del cinema che hanno abbracciato l’idea, collaborando gratuitamente al progetto:dall’attore di teatro Antonio Conte al compositore Fabio Lombardi, (entrambi di Taranto), il “cameo” di Uccio De Santis e della “Iena” Jacopo Morini.
La fotografia è curata da Massimo Cerbera (coproduttore esecutivo) e l’audio da Domenico Marziliano  (coproduttore esecutivo). La regia è di Maurizio Valente.

Nel cast anche Umberto Sardella (padre del protagonista).

La trama: Nicola, orfano di madre e con il sogno di diventare uno scrittore, decide di iscriversi alla Facoltà di Lettere di una grande città accompagnato dalla sua migliore amica, Giorgia. Conosce così, ed affronta, la giungla chiamata “Università” . Si innamora della ragazza sbagliata, abita con coinquilini non del tutto normali, perde la borsa di studio. Parallelamente Vittorio, papà di Nicola, vedovo da 12 anni, decide prima di rifarsi una vita sentimentale usando i moderni social net-work per cercare una nuova compagna; poi, a causa della crisi, si ritrova senza lavoro e senza possibilità di mandare soldi al figlio. Nicola, aiutato dai coinquilini inizia una serie di lavori per sopravvivere. Quando tutto sembra perduto, trova in sè la forza per andare avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche