26 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Settembre 2021 alle 22:33:00

Spettacolo

L’unità d’Italia tra briganti e brigantesse


TARANTO – Domani alla Libreria Mondadori, alle 20.30, sarà presentato lo studio “Il canto delle pietre”. Brigantesse e briganti nella letteratura dei vinti e il destino di Maria Sofia, (Pellegrini editore), giunto in poche settimane a tre edizioni, con un Cantos di Pierfranco Bruni (nella foto) e saggio introduttivo di Isabella Rauti e contributi storici di Gerardo Picardo, Marilena Cavallo, Neria De Giovanni, Micol Bruni. Dialogherà con gli autori la giornalista Monica Caradonna, direttrice di “WeMag”. Risorgimento e Unità d’Italia resta un legame ancora tutto da indagare tra “vincitori” e “vinti”.

“Il canto delle pietre. Brigantesse e briganti nella letteratura dei vinti e il destino di Maria Sofia” è uno studio, agile e di facile lettura, che vede i contributi di Gerardo Picardo, Neria De Giovanni, Marilena Cavallo, Micol Bruni e con un Cantos di Pierfranco Bruni dal titolo: “Briganti e brigantesse il nostro destino è altrove”. Il saggio introduttivo è di Isabella Rauti. Lo studio si inserisce nel quadro delle iniziative del Centro Studi e Ricerche “Francesco Grisi” ed è pubblicato dalla Casa Editrice Pellegrini di Cosenza. Gerardo Picardo si sofferma sul tema: “Orgoglio e sete di giustizia, il brigantaggio è carne di un Sud in rivolta”; Neria De Giovanni è affascinata dalla tramatura “Briganta, non donna di brigante”; Marilena Cavallo si sofferma su: “Il suono delle pietre”, ovvero il brigante nella letteratura popolare”; Micol Bruni si sofferma su Maria Sofia di Baviera, l’ultima Regina del Sud, con uno scritto dal titolo: “Maria Sofia. Regina nella tragedia e nella bellezza nel teatro del Sud”. Maria Sofia, ultima Regina del Sud, recita la storia dei vinti accanto ai briganti e alle brigantesse. Il testo si apre, dopo i Versi di Pierfranco Bruni, ad una prospettiva dialettica intorno a temi e personaggi che hanno interessato il Risorgimento e gli anni riguardanti il contesto dell’Unità d’Italia e soprattutto post unitaria. Il lavoro è arricchito da una ricca bibliografia ragionata sulla questione relativa al brigantaggio e alla figura di Maria Sofia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche