17 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Aprile 2021 alle 18:16:49

Spettacolo

All’Orfeo domani “ritorna in mente” Lucio Battisti


TARANTO – Un matinée al Teatro Orfeo: il pianista e cantante Mario Rosini farà rivivere, con l’Orchestra della Magna Grecia diretta da Vito Andrea Morra, i successi di Lucio Battisti. Agli intramontabili successi del grande cantante sarà dedicato “Battisti Forever”, il prossimo appuntamento della stagione “Eventi Musicali” dell’Orchestra della Magna Grecia. Il concerto si terrà domani, 11 marzo, con la formula del matinée: alle ore 11. Continua così il progetto dell’Orchestra della Magna Grecia che vede riproporre, nelle sonorità dell’orchestra sinfonica, i successi dei grandi interpreti della canzone italiana tradizionale.

Quest’anno è la volta di Lucio Battisti, una delle voci più amate dal grande pubblico. In programma alcuni dei brani più popolari di Battisti: da “Acqua chiara acqua azzurra” a “Emozioni”, da “Amarsi un po’” a “Perché non sei una mela, da “Aver paura di innamorarsi troppo” a “Perché no”, da “Sì viaggiare” a “Prendila così”, per poi finire con un pirotecnico “Battisti medley”. Sarà il pianista e cantante pugliese Mario Rosini (nella foto) a far rivivere i più famosi successi di Lucio Battisti negli inediti arrangiamenti realizzati per l’occasione da Vito Andrea Morra, il musicista che nel concerto dirigerà l’Orchestra della Magna Grecia. L’apice della popolarità di Mario Rosini presso il grande pubblico risale al 2004, quando, con la sua canzone “Sei la mia vita”, al Festival di Sanremo arrivò secondo tra i “big”, dietro solo a Marco Masini, e terzo classificato per il premio della critica “Mia Martini“. Nativo di Gioia del Colle e docente della cattedra di Canto Jazz presso il Conservatorio Paisiello di Taranto, Mario Rosini ha collaborato con musicisti del calibro di Iva Zanicchi, Dirotta su Cuba e Rossana Casale, mentre come musicista ha partecipato alle tournée di artisti italiani come Anna Oxa, Mia Martini, Rossana Casale e Tosca, Irene Grandi e Alex Britti, ma anche stranieri come Gino Vannelli. Un musicista completo i cui gusti spaziano da Stevie Wonder, il suo idolo, fino ad arrivare al classicissimo Claude Debussy, Mario Rosini è un pianista e cantante con una tecnica espressiva ed interpretativa veramente non comune che saprà emozionare il pubblico in questo concerto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche