15 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Maggio 2021 alle 14:20:20

Spettacolo

Magicomio: cabaret e follia con Francesco Scimemi

Si ride con il mago-comico per la rassegna “EstArte”


Al giro di boa la rassegna estiva del Comune di taranto, “EstArte”, il cui programma prevede, domani, in piazza carmine, la performance del popolare “comico-mago” Francesco Scimemi.

In “Magicomio” – questo il titolo dello spettacolo che l’artista metterà in scena – Scimemi dà il meglio di sè e propone, con la follia che da sempre lo contraddistingue, un’ora di magia comica. Perchè Scimemi, si sa, è uno dei pochi personaggi in grado di coinvolgere – e stupire nel contempo – il pubblico che assiste ai suoi spettacoli.

La sua a volte “discutibile” abilità di prestigiatore, unitamente alla vena comica, fanno da sfondo ad una performance che scivola via fino alla fine. Si ride a crepapelle con i suoi scherzi, le sue buffe trovate, i suoi arguti giochi di parole. 

Magia, cabaret, intrattenimento ma, dunque, soprattutto di grandi risate. L’unica cosa garantita nel suo spettacolo è il divertimento del pubblico. Pubblico che diventa quasi protagonista dello stesso spettacolo insieme a questo strano personaggio con licenza di far ridere.

Raccontare chi è e cosa fa Francesco Scimemi è difficile: un mago comico, un comico mago, un magico cabarettista, un cabarettista mago che ammette di non riuscire mai a spiegare quello che fa veramente. Forse il titolo dello spettacolo, Magicomio, spiega le sue intenzioni.

La magia è un pretesto per fare cabaret, fare giochi e fare spettacolo sempre sul filo della battuta, del movimento.

Le fonti di ispirazione sono state per lui i fratelli Marx, Totò, Charlie Chaplin, Peter Sellers, Benigni. Ma la sua comicità esplode ogni volta spontanea e fragorosa, grazie anche al suo abito di scena: tight di pailletes rosa shocking e Superga gialle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche