14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 08:15:36

Spettacolo

Giovanni Paisiello Festival, torna la musica d’eccellenza

Presentata la 12^ edizione dell’evento dedicato al compositore


E’ stata presentata questa mattina alla stampa, nel centro-eventi in città vecchia “Arco Paisiello”, la 12^ edizione del “Giovanni Paisiello Festival”, da sempre considerato uno degli eventi culturali di maggiore prestigio nel territorio pugliese.

Per ben quattordici giorni, dal 5 al 18 settembre, la manifestazione proporrà musica di alto valore artistico, in perfetta armonia con quello che è lo spirito stesso della manifestazione dedicata al grande compositore tarantino.

Il ricco cartellone, presentato dal musicologo Lorenzo Mattei, direttore artistico del festival, prende il via al MuDi (il Museo Diocesano in vico Seminario, 1) e vedrà protagonista sul palco il soprano Stefania Bonfadelli, in scena con il recital “Era la notte”. Con lei il baritono Domenico Colaianni e, al pianoforte, Davide Dellisanti.

Nella serata inaugurale è prevista anche la consegna del premio intitolato al compositore. Il festival prosegue 9 settembre (MuDi) con l’esecuzione del quartetto d’archi nr 5, 6, 7, 8 e 9 di Giovanni Paisiello “Il partimento”.

Il 12 settembre, invece, al Museo Diocesano sarà possibile assistere a “Le soavi voci di castrai”: sulle musiche di Haendel, Leo, Paisiello, Vivaldi, Porpora si esibiranno il soprano Paolo Lopez e l’nsemble barocco “La Confraternita de’ musici”.

Il 15 settembre, all’Arco Paisiello, lo stesso Mattei terrà una lezione-concerto sull‘immaginario esotico nella musica europea dal titolo “Turcherie barocche”.

A seguire l’esibizione del duo “ReMAOP” formato dal soprano Valeria La Grotta e da Attilio Cantore al clavicembalo Le due serate finali, quelle del 17 e 18 settembre, prevedeno la messa in scena, al MuDi, de ”La  semiramide in villa”, intermezzo a quattro voci di Paisiello, prima esecuzione in tempi moderni con Carolina Lippo, Irene Molinari, Fabio Perillo, Pasquale Arcamone l’Orchestra giovanile del “Giovanni Paisiello festival”. La regia è di Stefania Panighini.

All’incontro con i giornalisi era presente anche Paolo Ruta, presidente degli Amici della Musica “Arcangelo Speranza”, l’associazione che organizza la manifestazione.

Il costo dei biglietti per i concerti è di 10 euro; 18 euro per la prima dell’opera “La Semiramide in villa” (13 euro per la replica del 18 settembre). Prezzo ridotto per i ragazzi fino a 18 anni pagano 5 euro. info prevendite al numero 099:7303972.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche