24 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Giugno 2021 alle 14:31:49

Spettacolo

Al via il “Giovanni Paisiello Festival”, si parte fra fascino e stile

Venerdì 5 settembre si alza il sipario sulla dodicesima edizione dell’evento. Di scena il recital “Era la notte...”


Prende il via al MuDi (il Museo Diocesano in vico Seminario, 1) la 12^ edizione del “Giovanni Paisiello Festival”, appuntamento che negli anni è riuscito ad imporsi come uno degli eventi culturali di maggiore prestigio nel territorio pugliese.

Venerdì, 5 agosto – data in cui si inaugura il Festival – il cartellone messo a punto dal direttore artistico, Lorenzo Mattei, prevede la messa in scena del recital dal titolo “Era la notte…”,  prima delle cinque opere selezionate. Tutti lavori, va sottolineato, il cui alto valore artistico conferma lo spirito stesso della manifestazione dedicata al grande compositore tarantino.

Sul palco del chiostro del MuDi sale Stefania Bonfadelli: con il noto soprano veronese sarà dato ampio risalto alla vocalità settecentesca. Durante il prezioso recital, dedicato alle grandi dive del XVIII secolo, l’artista proporrà – tra gli altri – brani inediti di famosi compositori come lo stesso Paisiello, Vaccaj, Bellini, Rossini, Tosti, Mercadante, Puccini, volti a ricreare il clima di sottile affinità e complicità con gli ascoltatori, instaurato con grande intelligenza nelle accademie settecentesche.

Il recital di Stefania Bonfadelli, con il maestro Davide Dellisanti al cembalo, vedrà la partecipazione straordinaria del baritono Domenico Colaianni ed ospiterà la consueta consegna dell’autorevole ed ambito premio intitolato al compositore tarantino. Riconoscimento, quest’ultimo, attribuito annualmente a figure di studiosi, personalità dello spettacolo o istituzioni che abbiano contribuito alla riscoperta e valorizzazione del patrimonio musicale di Paisiello.

Il “Giovanni Paisiello Festival”, premio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, è organizzato dagli Amici della Musica “Arcangelo Speranza” con il sostegno della direzione dello spettacolo dal vivo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, nonché della Regione Puglia, del Comune di Taranto e di Medimex.

Dal 5 settembre, inoltre, al MuDi saranno visitabili le due iniziative collaterali all’edizione di quest’anno del Festival: la mostra iconografica per ragazzi “I Musicisti Pugliesi”, curata da Angelo Pascual De Marzo, con opere realizzate da Rosella Masotti Cianci in cartoncino e tecnica mista nelle quali sono rappresentati i più importanti musicisti e compositori pugliesi del ‘700 e ‘800; la mostra fotografica “Istantanee W.I.P. Paisielliane”, rassegna di scatti di Carmine La Fratta, effettuati spettacolo per spettacolo durante il Festival.

Il costo dei biglietti per il concerto è di euro 10,00; euro 5,00 per i ragazzi fino a 18 anni. Le prevendite, a Taranto, possono essere acquistate presso la nuova sede degli Amici della Musica, in via Toscana nr 22/A (tel. 099:73-03972); presso Basile Strumenti Musicali, in via Matteotti nr. 14 (tel. 099:4526853) e presso il Box Office in via Nitti nr 106/a (tel. 099:45-40763). Sipario ore 21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche