13 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Aprile 2021 alle 15:33:31

Spettacolo

Da Sanremo a Taranto: Erica Mou


TARANTO – Erica Mou in concerto, questa sera, alle 22.30 a Piazzaroma San Vito. Pluripremiata all’Ariston, con “Nella vasca da bagno del tempo”, la cantautrice pugliese vince il premio della critica del Festival di Sanremo e il premio della sala stampa radio-tv. Finalista alla 62esima edizione del manifestazione canora, dove e’ arrivata seconda al concorso riservato ai Giovani, Erica si aggiudica il “Premio Mia Martini” assegnato dalla sala stampa del Festival e quello assegnato dai giornalisti delle radio e delle televisioni.

Erica e’ un’altra artista in forza alla Sugar, l’etichetta discografica di Caterina Caselli. Erica Mou, pseudonimo di Erica Musci, inizia l’attività musicale professionista nel 2008 e nel 2009 pubblica il suo album di debutto, Bacio ancora le ferite, inciso per la casa discografica Auand Records di Marco Valente, specializzata in genere in dischi jazz; il disco contiene tutti brani di cui la Mou è autrice, tranne la cover di Pensiero stupendo, il successo di Patty Pravo scritto da Oscar Prudente e Ivano Fossati. Tramite Red Ronnie (che la definisce “il futuro della musica italiana”), entra in contatto con Caterina Caselli, che le propone un contratto discografico con la sua etichetta, la Sugar Music. Nel 2011, anticipato dal singolo Giungla, pubblica il suo secondo album, È, in cui è inclusa la canzone Oltre, inserita da Roberta Torre nella colonna sonora del suo film I baci mai dati, ed una cover di Don’t Stop, il celebre successo dei Fleetwood Mac (la versione della Mou viene scelta per uno spot pubblicitario dell’Eni); un altro brano, La neve sul mare, è stato inserito nell’antologia La leva cantautorale degli anni zero, curata dal MEI e dal Club Tenco. Nello stesso anno effettua anche un tour negli Stati Uniti, e si classifica al secondo posto nel sondaggio del quotidiano Repubblica sul personaggio pugliese dell’anno; vince inoltre il premio del MEI come “Talento dell’anno”, il Premio XL “Nuova Musica Italiana” e il Premio Mei “Miglior Tour”. Pur essendo inclusa tra i candidati al Premio Tenco come miglior album d’esordio per È, viene squalificata quando l’organizzazione viene a conoscenza del suo vero primo album, del 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche