18 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 17:24:06

Spettacolo

Debora Caprioglio ricorda Wojtyla, il Papa poeta

L’appuntamento è previsto sul palco dell’auditorium Tarentum


Toccherà all’attrice Debora Caprioglio, affiancata dalla compagnia “Spes on stage”, dare voce ai versi presenti nella produzione letteraria di Karol Wojtyla, amato pontefice con il nome di Giovanni Paolo II. Produzione nella quale il Papa  ha anticipato i grandi temi del proprio Pontificato.

L’occasione sarà la messa in scena de “Il Papa e il poeta”, percorso teatrale nella poesia di Giovanni Paolo II, previsto per domenica, 28 settembre, sul palco dell’auditorium Tarentum, in via Regina Elena nr. 122. L’evento rientra nell’ambito di un calendario di iniziative commemorative  (il programma, nel dettaglio, sarà reso noto domani,durante la conferenza stampa che si terrà, alle 10, in curia) organizzati per riattualizzare il dono dell’indimenticabile passaggio del Santo nell’arcidiocesi, proprio nel venticinquesimo anniversario della sua visita nella Città dei due Mari.

Lo spettacolo, ideato dal vaticanista di Avvenire Mimmo Muolo, ha laregia di Giovanni Cordì e si avvale dell’interpretazione di‘Lucia Lanzolla, Raffaella Pisanu, Giovanni Cordì, Francesca Lanzolla, Nicola Albano, Monica Di Loreto e Michela Anette Hickox.

Dopo le recenti apparizioni in una fiction televisiva di Raiuno ed in numerosi lavori teatrali di successo, Debora Caprioglio si cimenta, così, con le tematiche forti dell’insegnamento di Papa Wojtyla.

Il discorso poetico, come si accennava, sarà accompagnato dalla compagnia “Spes on stage “ attraverso momenti di danza, recitazione, canto e musica. Durante la performance lo spettatore viene così condotto per mano in un viaggio attraverso grandi tematiche come il senso della vita, l’amore, la persona, il lavoro e la sofferenza, che poi avrebbero trovato posto magistero pontificio.

Sipario ore 21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche