Spettacolo

Cassaro: un successo tutto tarantino


TARANTO – L’universo musicale del tarantino Giuseppe Cassaro, goivane compositore per il cinema, al prestigioso Bif&St Bari International Film Festival. Oggi alle 16 a Bari, nella galleria Multisala, la proiezione del film “La strada verso casa”, per la regia di Samuele Rossi e le musiche, appunto, del giovane tarantino. Sue le musiche per La strada verso casa, lungometraggio che ottiene numerosi riconoscimenti internazionali e proiettato ai Festival di Roma, New York, San Paolo, Portland, Milano, e molti altri ancora.

Prodotto da EchiVisivi e BlueFilm, vede come protagonisti il vincitore del David di Donatello Giorgio Colangeli, Alessandro Marverti del cast Romanzo Criminale e Roberta Caronia della compagnia teatrale Albertazzi. Per la realizzazione delle musiche Cassaro si avvale della collaborazione dell’Orchestra del Conservatorio “A.Casella” de L’Aquila, del Maestro Aurelio Iacolenna, del Centro Sperimentale di Cinematografia, Cinik Studio di Roma e di un altro pugliese, il chitarrista Livio Bartolo. Inoltre, la produzione cinematografica EchiVisivi, di cui Cassaro è fondatore insieme al regista Rossi, sarà impegnata, nei prossimi mesi, alla realizzazione di un film documentario proprio sul territorio tarantino. Giuseppe Cassaro (nella foto) è nato a Taranto, nel 1984, ha studiato a Pisa discipline in Cinema e arti elettroniche con specifiche in suono e musiche per immagini. Nel 2011 la GDM music, casa discografica tra gli altri di Morricone e Bacalov, lo vuole nel suo carnet autori. Negli ultimi anni ha collaborato con: Nastro Azzuro in occasione della Mostra del Cinema di Venezia nel 2010, Vittorio Antonacci (per Rai5), Max Malatesta (attore e regista italiano), l’Università di Pisa e vari enti della Toscana, il regista Gianluca Paoletti e musicisti che lo portano a condividere il palco con Moltheni e AmorFou, autori di spicco del panorama musicale italiano. Sue le colonne sonore de “I bambini hanno gli occhi”, “Il buco nell’acqua”, oltre che di numerosi documentari. Nel 2010 pubblica il suo primo album al pianoforte con il duo Effetto Catherine, in diffusione sulle frequenze Rai di Isoradio e disponibile sulla piattaforma iTunes assieme a “Chromoscapes” .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche