20 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Aprile 2021 alle 09:30:53

Spettacolo

“Tre cuori e una capanna”: quando il ménage è a… tre

La commedia va in scena con la compagnia “La rotaia”


Torna a calcare le tavole del Padre Turoldo (in via Laclos) “La rotaia”, compagnia tarantina fra le più seguite ed apprezzate sul territorio.

“Tre cuori e una capanna… a litte stritte cuerchete mminze” è il titolo della commedia in vernacolo che andrà in scena – a grande richiesta – venerdì, 24 ottobre, nell’ambito della nuova rassegna teatrale del teatro.

L’enorme successo ottenuto dalla farsa comica in due atti di Gianfranco Carriglio ha spinto il direttore artistico, Pasquale Strippoli, a riproporre, in ultima replica, l’esilarante lavoro.

La storia raccontata sul palcoscenico ruota intorno alla felice e tranquilla vita coniugale di una coppia. Vita che, però, viene improvvisamente trasformata in un’assurda situazione di convivenza a tre a causa del ritorno del primo marito della signora, creduto disperso in guerra e poi, addirittura, morto. 

I due mariti rivali tendono ognuno a discreditare l’altro agli occhi della povera moglie precipitata, di colpo, in una bufera tragicomica di litigi e dispetti. Ma alla fine, come sempre accade, fra due litiganti un terzo gode.

Ricca di colpi di scena e di quadretti di comicità irresistibile e raccontata in differenti versioni sia a teatro che al cinema (una anche dai grandi Totò e Peppino), la commedia vede protagonisti gli attori Umberto Marseglia, Franco Pisani, Caterina Pendinelli, Bruno Peluso, Gianfranco Carriglio, Ada Mele, Giulio Granio, Franco Cervino, Alma Millarte, Ciccio Peluso e Dora De Giorgio.

Apertura sipario ore 21.

Costo del biglietto, posto unico numerato, euro 5,00.

Info: 339:8735616.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche