27 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2021 alle 06:31:38

Spettacolo

“Inmusica” con il piano di Iacobellis

Sabato 15 novembre il concerto di apertura del cartellone curato dal “Tarentum” in sinergia con l’Istituto Paisiello


E’ stata presentata, ieri, alla stampa la rassegna concertistica “Inmusica” che vede collaborare insieme, in perfetta sinergia, la direzione artistica del nuovo centro di ascolto e culturale in via regina Elena nr. 122, l’auditorium Tarentum e l’Istituto Musicale “Giovanni Paisiello”.

Sei, in tutto, gli spettacoli che a partire da sabato, 15 novembre, arricchiranno le serate degli amanti della buona musica classica.

Ad inaugurare il cartellone sarà il Maestro Giuseppe Iacobellis, impegnato al pianoforte, al Tarentum. per il suo recital

Barese, Iacobellis intraprende a soli otto anni gli studi musicali di pianoforte. A guidarlo è il Mo Vito Lobefaro: Solo dopo due anni di studi vince già il suo 1o premio al concorso nazionale “Città di San Ferdinando di Puglia”.

Inizia gli studi in conservatorio con Giovanna Valente e, in seguito, si laurea sotto la guida del Mo Benedetto Lupo con il massimo dei voti. Ha conseguito il diploma accademico di perfezionamento presso l’Accademia Nazionale di Musica Santa Cecilia a Roma, sotto la guida dei Maestri Sergio Perticaroli e Stefano Fiuzzi. Attualmente si sta specializzando in piano performing con il Mo Braconi Monaldo al Conservatorio “Paisiello” di Taranto e con il Mo Aquiles Delle Vigne all’Accademia International de Musica “Aquiles delle Vigne”, in Portogallo.

Si è imposto in numerosi concorsi nazionali e internazionali risultando per ben 26 volte primo; al Mendelssohn Cup è stato insignito del premio Mozart. Apprezzato dalla critica, ha preso in considerazione l’attività concertistica esibendosi a Manduria, Gallipoli,Santa Maria di Leuca, Martina Franca, Monte Sant’Angelo, Bari, Benevento, Sanremo, Roma, in Istria, Kitzingen (Germania), Leon (Spagna).

Ha collaborato con l’Orchestra “G. Paisiello”, eseguendo il 3o Concerto in Do m. di Beethoven e con l’Orchestra del conservatorio di Monopoli nel Concerto in La m. di Grieg.
Nel 2010/2011 si è esibito per la Fondazione dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e, l’anno successivo, per l’associazione culturale “Il tempietto”.

Questo il programma che verrà proposto durante il concerto di sabato: di Alexander Scriabin Sonata n. 2 op. 19, Andante, Presto; di Dmitrij Kabalewsky Sonata n. 3 op. 46, Allegro con moto, Andante cantabile, Allegro giocoso; di  Sergej Rachmaninoff Sonata n. 2 op. 36, Allegro agitato, Non allegro, Allegro con moto.

All’incontro con i giornalisti sono intervenuti Mons. Carmine Agresta, Domenico Rana (presidente dell’Istituto “G. Paisiello”), il direttore Mo Lorenzo Fico e il coordinatore artistico, Mo Paolo Cuccaro.

L’apertura delle porte è prevista per le 20,30; sipario ore 21.

Il costo del biglietto è di euro 8,00; euro 6,00 per gli studenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche