30 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Luglio 2021 alle 06:57:00

Spettacolo

Arriva Gianluca Terranova

Il tenore torna nella nostra città per esibirsi al Tarentum in un repertorio che si rifà al grande artista napoletano Enrico Caruso


TARANTO – Torna a Taranto il grande tenore Gianluca Terranova per ritirare il “Premio Taras Pax Artisti per la pace” e, soprattutto, per incantare il pubblico tarantino con la sua splendida voce.
L’evento si terrà domani, alle 19,30, all’auditorium Tarentum, in via Regina Elena nr.122.
L’esibizione di Gianluca Terranova avverrà nell’ambito della cerimonia della terza edizione del “Premio Taras Pax”, evento organizzato nell’ambito del progetto “Motus Animi” dallo S.P.R.A.R. del Ministero degli Interni, dalla Caritas Diocesana di Taranto in collaborazione con le associazioni di promozione sociale “Rinnovamento & partecipazione” e “Amici della Musica “Arcangelo Speranza”.
il “Premio Taras Pax artisti per la pace” viene conferito a Terranova in particolare per l’interpretazione fatta, con la sua splendida voce, del grande tenore Enrico Caruso nella fiction andata in onda su Rai1 “Caruso – La voce dell’amore”. Fiction che ha richiamato alla memoria del grande pubblico, l’epopea della emigrazione italiana negli U.S.A., periodo in cui gli italiani provarono all’estero le stesse umiliazioni troppo spesso patite da chi, oggi, sbarca nel nostro Paese per costruire una nuova vita.
Enrico Caruso, inoltre, fu artista che, pur all’apice di una carriera mondiale con guadagni immensi, non dimenticò mai le sue origini, tanto che spesso cantava gratuitamente nei circoli italiani, a Little Italy.
Domani Gianluca Terranova canterà nella nostra città accompagnato, al pianoforte, da Vincenzo Rana. Nel repertorio alcune arie e romanze tratte proprio da “Caruso – La voce dell’amore”. In particolare canzoni famosissime come “Torna Surriento”, di Ernesto De Curtis e “Core ‘ngrato”, di Alessandro Sisca, oltre a meravigliose romanze come “Mattinata” di Ruggero Leoncavallo e “Musica proibita” di Stanislao Gastaldon, per poi strabiliare il pubblico con lo stentoreo “Vincerò” al termine della popolarissima aria “Nessun dorma”, dall’opera Turandot di Giacomo Puccini.
Il tenore, lo ricordiamo, vanta una strepitosa carriera mondiale che lo vede cantare, abitualmente, come protagonista nelle principali opere e melodrammi, in teatri come l’Arena di Verona, l’Opera di Roma, il Maggio Musicale Fiorentino, la Scala di Milano, l’Opera di Los Angeles, il Regio di Torino, La Fenice di Venezia e il San Carlo di Napoli.
Un entusiasta Salvatore Perillo, il direttore del Premio Taras Pax, ha dichiarato che “aver un grandissimo tenore come Gianluca Terranova nella terza edizione del Premio Taras Pax è per noi un grandissimo onore. E siamo lieti di poter far ascoltare la sua voce meravigliosa al pubblico tarantino che ha già imparato ad amare questo grandissimo artista”.
L’ingresso è gratuito con invito.
Maggiori informazioni al numero 329:0131691.

1 Commento
  1. zsuzsanna klee 2 anni ago
    Reply

    Grandioso, wonderful Tenore Assoluto the great Gianluca, True Ambassador of the Great Caruso! The movie is unforgettable for ever and can see and hear the magic Voice of Gianluca Terranova always, again and again! What a voice, what a charisma! <3 <3 <3 Thank you very much for the beautiful article!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche