04 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Dicembre 2021 alle 17:42:00

Spettacolo

L’eccellenza fa ingresso al TaTà

Due musicisti d’eccezione: il giovane violista Adrien Boisseau ed il pianista Andrea Bacchetti


Sarà il palco dell’auditorium TaTà (in via Grazia Deledda – quartiere Tamburi) ad ospitare, questa sera, due musicisti d’eccezione: il giovane violista Adrien Boisseau ed il pianista Andrea Bacchetti. Il concerto – in cartellone per  la 71^ edizione della stagione concertistica organizzata dagli Amici della Musica “Arcangelo Speranza” –  si preannuncia di grande interesse, soprattutto se si considera l’alto livello artistico dei due musicisti.

La viola ed il pianoforte, gli strumenti attraverso i quali Boisseau e Bacchetti eseguiranno il ricco programma:  di Bach: “Concerto italiano” su esecuzione di Bacchetti; sempre di Bach: 3 Sonate per viola e tastiera Bwv 1027-1028-1029 e “Partita per viola” (Boisseau).

Boisseau, come gli amanti della musica classica sanno, è uno dei più promettenti musicisti della propria generazione.

Ventiquatrenne, ha cominciato a  studiare viola giovanissimo, a soli cinque anni. Dopo aver perfezionato i suoi studi, nel 2013 è entrato alla prestigiosa Kronenberg Academy. Ha partecipato a molte masterclasses fra le quali quelle di François Salque, dei Quartetti Ludwig e Juilliard, di Jean-Claude Pennetier e di Antoine Tamestit.

Anche Andrea Bacchetti ha debuttato molto presto, a 11 anni, con “I solisti veneti” diretti da Claudio Scimone. Da allora si esibisce più volte in festival internazionali e in Italia ed è regolarmente ospite delle istituzioni concertistico-orchestrali, oltre che dei principali enti lirici, suonando con più di 50 direttori. Ha tenuto tournée di successo in Giappone e Sud America e, tuttora, collabora con Rocco Filippini, Domenico Nordio, Edoardo Zosi.

Inizio concerto ore 21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche