x

21 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 21 Maggio 2022 alle 07:14:22

Spettacolo

Palazzo D’Ayala: l’Istituto Paisiello si veste di flamenco

La giornata di studio è organizzata dall’Ateneo della Chitarra


Il Paisiello si veste di flamenco: è quanto accadrà lunedì, alle 9,30, nella sede del conservatorio a Palazzo D’Ayala (nel Borgo antico), in occasione di un’interessante giornata di studio organizzata dall’Ateneo della Chitarra.

Con “Classicamente flamenco” – questo il titolo dato all’iniziativa – prende il via una serie di appuntamenti che l’Ateneo realizzerà nel corso dell’anno, sempre in collaborazione con l’Istituto musicale “G. Paisiello”.

Quella di lunedì è una giornata che prevede un corso di formazione che toccherà i punti salienti del ritmo, oltre alla tecnica del flamenco. La partecipazione  è aperta a tutti, non solo agli studenti del conservatorio tarantino (a quelli di I e di II livello accademico saranno riconosciuti crediti formativi).

Per tutti la partecipazione è gratuita.

Il percorso attraverso i vari stili del flamenco, espressione della cultura andalusa, caratterizzati da affascinanti melodie, vedrà al timone il Maestro Juan Lorenzo. 
Di origini spagnole, questo artista è considerato uno dei massimi esponenti della chitarra flamenco in Italia, sia come solista, sia come accompagnatore di ballo e di canto guadagnandosi, nel tempo e meritatamente, un posto privilegiato nel panorama concertistico europeo.

I suoi studi musicali li compie a Siviglia, sotto la guida di Miguel Perez e Mario Escudero: è nei tablaos e nelle fiestas più importanti di questa città che si esibisce giovanissimo. In vent’anni di attività, ha tenuto ben duemila concerti, collaborando con alcune delle figure più prestigiose del flamenco internazionale, come i chitarristi José Luis Postigo, Victor Monge “Serranito”, Manitas de Plata, Merengue de Corboba, Oscar Herrero; i cantaores José de la Tomasa, Carmen Sanchez, Feliz de Lola e Javier Hidalgo, i bailaores José Greco, Antonio Marquez, Joaquin Grilo, “El Junco”, Juan Ortega, Joaquin Ruiz, Miguel Angel Espino e Carmen Reina. Frequenti, inoltre, le sue collaborazioni con artisti pop, tra cui Andrea Bocelli, Mario Reyes dei Gipsy Kings, Jethro Tull, Tony Esposito, Gianni Morandi, Al di Meola, Pino Daniele.

L’obiettivo principale dell’Ateneo della Chitarra e del Paisiello è quello di offrire ai partecipanti, in occasione di questa giornata, la possibilità di acquisire un’esperienza di alta qualificazione professionale: l’idea di esecuzione dal vivo con lezione, sempre efficace, consente di entrare ancora più dentro lo specifico musicale e di godere, più a fondo di ciò che si ascolta, col cuore e anche con l’intelletto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche