Spettacolo

Gino Paoli e Danilo Rea all’Albatros di Castellaneta

La coppia di musicisti approda nel club per presentare una rilettura pop acustica delle più popolari canzoni del cantautore dalla voce “miagolante”


CASTELLANETA MARINA – Torna, stasera, ad esibirsi in Puglia Gino Paoli, all’Albatros club (Lungomare Eroi del Mare) insieme al pianista Danilo Rea  per presentare una rilettura pop acustica delle sue più popolari canzoni. Tutti brani senza tempo ed indimenticabili che il cantautore propone in uno spettacolo che su ogni palco sul quale va in scena registra, puntualmente, sold out.

Intanto, sempre insieme al pianista, Paoli è impegnato nella registrazione in studio di un nuovo album dedicato ai capolavori della musica francese. Terzo capitolo, quest’ultimo, dell’avventura musicale dei due musicisti dopo “Due come noi che” e “Napoli con amore”.

Tra gli artisti che hanno contribuito a rendere grande la musica italiana Paoli è da considerarsi, senza ombra di dubbio, una fra i pochi alla ricerca di continue evoluzioni sperimentate, tra l’altro, in più di 50 anni di carriera.

Tra i suoi pezzi unici, universali, noti ed apprezzati da diverse generazioni ricordiamo, fra gli altri, “La gatta”, “Senza fine”, “Una lunga storia d’amore”, “Il cielo in una stanza”, “Che cosa c’è”, “Sapore di sale”, “Quattro amici”, “Ti lascio una canzone”.

Lo scorso 20 luglio Paoli ha ricevuto il IV Premio “La Mar de Mœsicas”, riconoscimento dedicato ai grandi cantautori del XX secolo.

Un premio di respiro internazionale consegnato all’artista per rendere omaggio ad una carriera che si contraddistingue per la capacità di catturare, attraverso splendide composizioni, la cultura italiana e mediterranea. E che attesta la sua influenza nella tradizione della musica d’autore, in particolare durante i decenni degli anni ’60 e ’70.
Paoli ha ritirato il premio all’auditorium “La Batel” di Cartagena in occasione della XXI edizione del prestigioso Festival spagnolo durante una serata impreziosita dalla partecipazione di grandi ospiti come lo stesso Rea e Silvia Perez Cruz.

Per lui il debutto avviene come cantante da balera. Debutto al quale fa seguito la formazione di una band musicale costituita insieme a Luigi Tenco e Bruno Lauzi.
La gloriosa casa discografica Ricordi che, lo ricordiamo, ha tenuto a battesimo compositori del calibro di Bellini, Donizetti, Verdi e Puccini, lo scrittura quando decide di estendere la propria attività alla musica leggera: lui, cantante dalla strana voce miagolante, da quel momento comincia l’ascesa ad un successo che, inopinabilmente, continua ancora oggi. Numerose le edizioni del Festival di Sanremo alle quali partecipa. Tante anche le collaborazioni che vanta al fianco di numerosi colleghi per la realizzazione di album e singoli. Alcune musiche per colonne sonore di film portano, tra l’altro, la sua firma.

Info: 059:644688. Inizio ore 21,30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche