Spettacolo

Taranto tra storia e archeologia

Convegno sulla Magna Grecia: oggi l’apertura dei lavori


TARANTO – E’ un programma ricco di spunti ed iniziative collaterali quello messo a punto dall’Istituto per la Storia e l’Archeologia Magna Grecia per la 55^ edizione del “Convegno internazionale di studi sulla Magna Grecia”. Convegno che a partire da oggi e fino a domenica, 27 settembre, affronterà le complesse questioni legate al tema scelto per  quest’anno – “Produzioni e committenze in Magna Grecia” – poste dal nesso che si lascia cogliere nella diacronia, tra l’VIII ed il III secolo a.C., tra produzioni (artistiche ed artigianali) da un lato e committenze (attive e passive) dall’altro, con riferimento alla storia sociale ed economica dei diversi contesti sub-regionali magnogreci ed in relazione alle seguenti tematiche: contatti e rapporti interculturali tra poleis greche e popolazioni indigene; forme di auto-rappresentazione delle società antiche; forme di elaborazione, ricezione e rifunzionalizzazione di modelli ideologici; esperienze e modelli di produzione e di consumo.
Durante l’atteso appuntamento annuale, nelle due sedi scelte per i lavori – l’auditorium del Polo Universitario Jonico (ex caserma Rossarol) ed il Castello Aragonese) – si confronteranno autorevoli studiosi, tra cui Aldo Siciliano – presidente dell’ente organizzatore della manifestazione – il prof. Mario Lombardo – coordinatore del Comitato Scientifico dei Convegni – il prof. Felice Antonio Uricchio – Magnifico Rettore dell’Università di Bari – il dr. Luigi La Rocca – Soprintendente per i Beni Archeologici della Puglia.
Interverranno anche il Sindaco, Ippazio Stefàno, e l’assessore regionale alla Cultura, Gianni Liviano.
Nel corso delle quattro giornate sarà possibile ammirare le collezioni del Museo Archeologico Nazionale e visitarev il Castello Aragonese.
Secondo tradizione, presso la sede del convegno saranno esposti poster e pannelli realizzati dalle Soprintendenze dell’Italia meridionale, ma anche da Università ed Istituti di ricerca, sulle attività di scavo in Magna Grecia. E verranno presentati gli atti del 52° convegno svoltosi nel 2012 e centrato sul tema “La Magna Grecia da Pirro ad Annibale”, oltre ad un Cd Rom contenente gli atti dei convegni di studi svoltisi dal 1991 al 2000.
Si terrà, inoltre, la fiera del libro: uno spazio aperto ad Università, Soprintendenze, Case Editrici, che potranno promuovere – ed offrire al pubblico – le proprie pubblicazioni inerenti argomenti di interesse storico-archeologico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche