21 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Settembre 2021 alle 18:53:00

Spettacolo

Pocket Opera, atto I

Al Turoldo la “Cavalleria rusticana”


Ai nastri di partenza, stasera, al Padre Turoldo  “Pocket Opera”, la rassegna curata da Pasquale Strippoli, direttore artistico del teatro in via Laclos.

Per l’appuntamento inaugurale previsto in cartellone, il sipario si alzerà sulla messa in scena della prima – sicuramente anche la più nota – fra le opere scritte dal compositore livornese Mascagni: la “Cavalleria rusticana”.

Per Strippoli la realizzazione della rassegna rappresenta un traguardo cercato da tempo: quello, cioè, di entrare in un mondo dorato, fatto di note altissime e di mitici personaggi.

Per il terzo anno consecutivo (quella di quest’anno è la terza edizione) e con l’aiuto della pianista Alessandra Corbelli, ancora una volta il Turoldo diventa, così, palcoscenico di versioni ridotte di alcune fra le opere più grandi composte da musicisti italiani.

La formula “Pocket Opera” darà, al pubblico tarantino, la possibilità di assistere ad una versione delle grandi Opere che, seppur ridotta, riuscirà a catapultare gli spettatori in quelle atmosfere che caratterizzano le più alte rappresentazioni.

Ad artisti di grande esperienza è affidato il compito di coinvolgere la platea e di renderla, soprattutto, partecipe dello spettacolo rappresentato a soli pochi metri. Una voce narrante racconterà la trama; un maestro concertatore, invece, analizzerà musicalmente tutti i passi che successivamente saranno eseguiti.

L’apertura sipario è prevista per le 21.
Costo del biglietto d’ingresso: euro 10,00.
Per maggiori informazioni rivolgersi al 333:8242607.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche