Spettacolo

Assistenza, 58 posti a rischio

Avviate procedure di licenziamento


La Fp Cgil ha ricevuto  la comunicazione da parte della Nuova Luce Società Cooperativa a r.l., dell’avvio delle procedure di licenziamento collettivo per 58 lavoratori.

Sono interessati dalla procedura 32 lavoratori impegnati nei servizi di assistenza domiciliare SAD e ADI per ultra 65enni dei Comuni di Massafra, Mottola, Palagiano e Statte nonché 26 lavoratori impiegati nel Servizio di assistenza domiciliare socio-assistenziale SAD dei Comuni di Martina Franca e Crispiano.

“Per quanto ci è dato sapere, per il Servizio di assistenza domiciliare socio-assistenziale SAD dei Comuni di Martina Franca e Crispiano non vi è stata ancora la predisposizione di un nuovo bando di gara, pertanto si intravede un gravissimo rischio occupazionale per 26 lavoratori, che, dall’oggi al domani, verranno a trovarsi senza alcuna forma di sostentamento al reddito- sottolinea la Fp Cgil-  per quanto riguarda i servizi di assistenza domiciliare SAD e ADI per ultra 65enni dei Comuni di Massafra, Mottola, Palagiano e Statte, invece, non vi è stata ancora l’aggiudicazione del Servizio ad nuovo Ente gestore pur essendo in presenza di una gara già bandita i cui termini di presentazione delle offerte sono anche scaduti. Anche qui il rischio occupazionale resta fortissimo.

Di estrema gravità è il fatto che la pubblica amministrazione consenta la sospensione di servizi indispensabili e di grande utilità sociale rivolti ad una fetta svantaggiata della società.

In considerazione del quadro drammatico rappresentato, si è chiesto alle amministrazioni comunali interessate e al Prefetto di Taranto, di porre in essere tutti gli atti amministrativi del caso tesi a evitare la sospensione del Servizio e il mantenimento dei livelli occupazionali. In assenza di un celere riscontro si porranno in essere tutte le azioni di mobilitazione del caso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche