16 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Aprile 2021 alle 15:43:58

Spettacolo

La filosofia di Cacciari sbarca all’Orfeo


TARANTO – Non è mai stato a Taranto, Massimo Cacciari. Il filosofo-politico sarà protagonista della Conferenza “La Città Plurale. Le sfide per un nuovo umanesimo”, in programma al Teatro Orfeo di Taranto mercoledì 6 giugno alle 20 (ingresso gratuito fino ad esaurimento posti). L’iniziativa è promossa dalla Bcc San Marzano di San Giuseppe con il patrocinio morale della Provincia di Taranto e dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro II Facoltà di Giurisprudenza. Nel corso della conferenza, il Professor Massimo Cacciari presenta un interessante excursus del concetto di città, fino ai due riferimenti principali: la polis greca e la civitas romana con le loro contraddizioni e modelli di vita.

Il punto d’arrivo è un moderno condominio in uno scenario apocalittico. E oggi? Una prospettiva per il futuro delineata da Cacciari è quella del “condominio”, con le relative “guerre condominiali” estese a livello globale. Uno scenario in cui i vari popoli finiscono con il non condividere più prospettive ed ideali comuni. E’ la società globale dove si è smarrito il senso stesso del bene comune e pertanto si sceglie di essere immuni gli uni gli altri; è la società dove non ci si tocca, o comunque dove si cerca di evitarsi perché altrimenti sarebbero guai. La società globale è anche quella dei rapporti-zero. C’è futuro? Lo scopriremo nella dissertazione del celebre filosofo prestato alla politica che affronterà inevitabilmente questioni attuali e legate al vivere civile e moderno. “Il ruolo della Banca moderna – spiega il Presidente Francesco Cavallo – è cambiato, si è evoluto cercando nuovi spazi di confronto con il territorio. Il nostro ruolo e il nostro impegno va in questa direzione. Fare Banca oggi non vuol dire più solo aprire conti correnti e sostenere economicamente l’area d’appartenenza, missione che assolviamo quotidianamente, ma anche andare oltre, fornendo il contributo alla creazione di situazioni di sviluppo culturale”. Per il Direttore Generale Emanuele di Palma: “La presenza di Cacciari a Taranto vuole essere un momento di confronto e di riflessione. Siamo lieti di poter ospitare il celebre filosofo all’interno della nostra rassegna “Percorsi d’Autore”, sono i doni di una Banca attenta alle dinamiche sociali della realtà d’appartenenza”. Massimo Cacciari, nato a Venezia nel 1944 è un filosofo, accademico e politico, ex sindaco di Venezia. Al centro della sua riflessione filosofica si colloca la crisi della razionalità moderna, che si è rivelata incapace di cogliere il senso ultimo del reale, abbandonando la ricerca dei fondamenti del conoscere. La sua visione muove dal concetto di “pensiero negativo”, ravvisato nelle filosofie di Nietzsche, Heidegger e Wittgenstein, per risalire ai suoi presupposti in alcuni aspetti della tradizione religiosa e del pensiero filosofico occidentali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche