Spettacolo

Esistenze alla deriva tra il riso e la tragedia

Al TaTà torna la stagione di prosa del Comune


Con “I giocatori” di Pau Mirò martedì 16 e mercoledì 17 febbraio (in replica), all’auditorium TaTà (in via Grazia Deledda, quartiere Tamburi) si rinnova l’appuntamento con il cartellone della stagione di prosa del Comune, organizzata dal Teatro Pubblico Pugliese.

Diretto da Enrico Ianniello (anche traduttore del testo), il lavoro con Renato Carpentieri, Enrico Ianniello, Tony Laudadio e Luciano Saltarelli,  il lavoro si caratterizza per l’equilibrio tra riso e tragedia che traspare in ogni momento della rappresentazione.

Enrico Ianniello mette in scena il nuovo testo di Pau Mirò, trentanovenne autore di Barcellona, “Els Jugadors, Jucatùre”, premio Butaca 2012 come miglior testo in lingua catalana e premio Ubu 2013 come miglior novità straniera. La storia – ambientata in un vecchio appartamento, intorno a un tavolo – ruota intorno a quattro uomini che giocano a carte. La stanza è il rifugio dove il fallimento è la regola, non l’eccezione. I soldi sono spariti da tempo, come qualsiasi possibilità di successo personale. Ma proprio sul punto di toccare il fondo, i quattro decidono di rischiare il tutto per tutto: “rouge et noir”.

Costo del biglietto: euro 20, intero; euro 15, ridotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche