29 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 29 Luglio 2021 alle 11:00:10

Spettacolo

Tutti a “scuola” con Amalia Gré e Paolo Costa


MANDURIA – Nei giorni che precedono l’avvio della prima edizione del “Quiet, Please! Summer Camp”, la macchina organizzativa procede senza sosta nella messa a punto delle tre giornate di workshop che dal 26 al 28 giugno si svolgeranno a Manduria nella “Masseria Potenti”. In concomitanza con il crescente numero di iscritti è recente la notizia che vedrà la presenza al workshop di personaggi eccellenti come Danilo Minotti, Giorgio Cocilovo, Paolo Costa e Giovanni Boscariol.

Danilo Minotti e Giorgio Cocilovo, per i meno esperti, sono chitarristi tra i migliori del panorama musicale italiano, nonché direttori d’orchestra che vantano, fra le loro innumerevoli esperienze professionali, partecipazioni e collaborazioni al Festival di Sanremo; Paolo Costa è considerato uno dei migliori bassisti italiani con un curriculum da capogiro ed è, attualmente, il bassista di Renato Zero, della Nek Band e della Tom’s Family, una band soul-funk milanese; Giovanni Boscariol, famoso tastierista, oltre ad aver suonato per i migliori artisti italiani e non, fa parte dell’Orchestra del Festival di Sanremo. Tra i nomi noti, inoltre, spicca la figura di Amalia Grè, l’artista poliedrica di origini salentine impegnata su più fronti artistici nonché cantautrice dal particolare talento che ricordiamo, fra l’altro, nelle sue esibizioni al Festival di Sanremo. Tutto questo non può, indubbiamente, che accrescere l’interesse della manifestazione che si ripromette, negli anni a venire, di riproporsi come “appuntamento fisso” per tutti gli amanti del mondo della musica. Ricordiamo fra l’altro che i comuni facenti parte “dell’Unione delle terre del Mare e del Sole” hanno già reso pubblici i bandi di concorso che consentiranno a un numero di partecipanti residenti nei suddetti comuni di accedere gratuitamente al workshop. All’interno dell’iniziativa e al termine del campus verranno assegnate due borse di studio: la prima della durata di un anno promossa dal maestro Beppe Vessicchio, che interverrà nella veste di docente, e la seconda della durata di sei mesi voluta dallo stesso Arnò per la sua “Quiet, Please”. Vale la pena ricordare, infine, l’importanza di questo evento ideato da Ferdinando Arnò, della sua unicità che lo rende il primo nel suo genere in Italia e delle celebrità nazionali e internazionali che parteciperanno in veste di docenti (musicisti, arrangiatori, discografici, pubblicitari), tra cui, si rammenta oltre al già citato Beppe Vessicchio, Trevor Horn, Vince Mendoza, Alessio Bertallot, George Stein, Stefano Senardi, Claudio Trotta, Antonio Princigalli, Pino Rozzi e Roberto Battaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche