29 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 29 Luglio 2021 alle 11:00:10

Spettacolo

Via al Carnevale del Brigantino


CRISPIANO – Brigantino cambia pelle. La XIV Edizione del celebre Carnevale Estivo del Brigantino, promosso dalla Pro Loco di Crispiano, si annuncia completamente innovativa e più ricca. L’appuntamento si svolgerà dal 13 al 15 luglio e in Puglia arriveranno le maschere italiane che hanno fatto la storia del Carnevale: da Arlecchino a Pulcinella passando per Brighella e tante altre. Il tutto, sotto la direzione della Madrina, Annie Sidro (responsabile mondiale di Carnaval Sans Frontieres). La prima novità della nuova edizione è il cambio della location, non più il centro di Crispiano, bensì San Simone, borgata immersa nel verde alle porte del paese delle Cento Masserie.

“Da circa 30 anni – dice il Presidente della Pro Loco, Egidio Ippolito – la nostra associazione è impegnata nella valorizzazione di ogni angolo del territorio di appartenenza, dalle grotte alle masserie, dalle gravine alle pinete, dando sempre un valore aggiunto a tutto ciò che caratterizza il territorio delle 100 masserie. Quest’anno sarà il borgo di San Simone il cuore della manifestazione che caratterizza l’estate a Crispiano e nelle bellissime ville private l’opportunità di poter gustare i prelibati piatti a base di carne e non solo”. Insomma, c’è molta attenzione per questo progetto assolutamente inedito, che vedrà arrivare a San Simone le più importanti maschere italiane, accolte da Brigantino. “Proprio così – spiega Ippolito – saranno proprio la maschere tradizionali, che renderanno ancora più magico l’appuntamento. L’incontro con tutte le maschere italiane nel mese di maggio a Parma, ha rappresentato un’opportunità per la maschera della Magna Grecia (così è stata presentata quella di Brigantino), che da subito ha conquistato la simpatia del pubblico e dei gruppi del Nord Italia, che hanno voluto rendere omaggio con la loro presenza al nostro evento. Difatti, avremo gruppi da Torino, Candia Canavese, Saluggia, San Sebastiano del Po e Biella (Piemonte); dalla Lombardia con la città di Bergamo; un gemellaggio importante con Brighella e Arlecchino, che renderanno omaggio con la loro presenza, unitamente a Pulcinella, figura straordinaria di Acerra (in provincia di Napoli), che sarà presente con una propria delegazione, rappresentata dai responsabili del Museo di Pulcinella, da una Banda Musicale con tutti i colori e i personaggi della maschera partenopea e l’onore per la presenza della delegazione ufficiale di questa comunità di 60.000 abitanti, che verrà presentata dal Sindaco Lettieri con il gonfalone”. Un impegno notevole, quello della Pro Loco di Crispiano, anche sotto il profilo economico. “Stiamo lavorando con le nostre sole forze e i contributi volontari degli amici di Brigantino – dice Ippolito . Lo facciamo con passione, ma anche con una punta di rammarico, perché non abbiamo mai avuto una attenzione “politica” sull’evento, che per nostra fortuna ci viene riconosciuta in altre regioni. Difatti la settimana successiva settimana (21 e 22 luglio), Crispiano sarà a Capua (Caserta), nella cittadina con una tradizione ultracentenaria del Carnevale; dopo tre giorni invece, ci sposteremo nel cuore del Salento a Porto Cesareo e poi rappresenteremo l’Italia al Carnevale di Capljina in Bosnia Erzegovina”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche