19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 15:35:44

Spettacolo

Mottola, torna la magia del festival della Chitarra


MOTTOLA – Tutto pronto per la XX edizione del Festival della Chitarra di Mottola. L’evento, che anche quest’anno ha avuto adesioni da tutto il mondo, è stato presentato questa mattina in una conferenza stampa che si è tenuta a Taranto. Venti anni ininterrotti di successi per il Festival Internazionale della Chitarra Città di Mottola che, per l’edizione 2012, promette di riuscire a vincere la sfida più grande: sconfiggere la crisi. E, viste le tantissime adesioni arrivate da tutto il mondo, ecco che le premesse ci sono tutte: dal 21 al 29 luglio la Murgia tarantina e barese torna ad essere la “capitale” internazionale del magico strumento a sei corde.

Come ogni anno, puntuale, il rinnovo della location perché il Festival è innanzitutto didattica e scoperta del nostro territorio attraverso la musica di eccellenza che, oltre a Mottola, arriverà nella colta città di Noci. Alla conferenza di questa mattina (un momento nella foto dello Studio R. Ingenito) sono intervenuti il maestro Michele Libraro, fondatore e direttore artistico del Festival Internazionale, il sindaco di Mottola Luigi Pinto, Rossella Dalena e Francesco Gentile, rispettivamente assessori dei Comuni di Mottola e di Noci, Franco Gentile, assessore alle Politiche Sociali della Provincia di Taranto. Per le ricadute in termini turistici e promozionali del Festival, che internazionale lo è per davvero sia per gli artisti che per i partecipanti, sono intervenuti Giuseppe Moro e Cosimo Gigante di Puglia Promozione. Tante le novità nella nuova edizione del festival. Si inizia sabato 21 con “Serenate” nel centro storico di Mottola. Il 25 doppio concerto con Eugenio Becherucci e Maurizio Di Fulvio trio, in piazza Plebiscito a Noci; Il 2/ luglio Vladislav Blaha e il guitar duo composto da Giuseppe Caputo e Luciano Pompilio, alla masseria La Grande Quercia a Mottola . Il 28, nella Chiesa Immacolata di Mottola, concerto di Roland Dyens. Evento finale il 29 luglio con “Don chischiotte” e quindi la grande voce di David Riondino e la chitarra di Andrea Candeli. L’evento si terrà nell’Atrio del Palazzo Ducale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche