23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 07:08:31

Spettacolo

Cevoli in Villa con Rossini e la Ico Magna Grecia


TARANTO – Può l’esilarante comicità del cabaret di Zelig sposare la musica Gioacchino Rossini? Questo accadrà in “Ma se mi toccano”, terzo e ultimo concerto del “Magna Grecia Festival Estate 2012, la rassegna organizzata dal Comune di Taranto, in collaborazione con l’Orchestra Ico della Magna Grecia. Il concerto si terrà mercoledì prossimo, 25 luglio, alle 21, nella splendida location del Teatro “Arena” della Villa Peripato, la cittadinanza tutta è invitata a parteciparvi. Nel concerto “Ma se mi toccano” il popolarissimo cabarettista Paolo Cevoli, famoso per la sua interpretazione a Zelig di un esuberante assessore comunale romagnolo, “illustrerà” da par suo al pubblico Gioacchino Rossini e suo teatro d’opera, arrivando persino a “inventare” sul momento una sua personalissima opera buffa con innumerevoli finali…

In questa imperdibile serata, infatti, Paolo Cevoli diventerà un presentatore (chiamiamolo così…) che certamente sa il fatto suo, ma che ha un modo di raccontare, un accento così simpatico e l’arte di cominciare un discorso e finirne un altro, che alla fine riesce a trasformare il concerto! Sarà veramente difficile resistere alle funamboliche introduzioni del grande comico di Zelig che vorrebbero essere storico estetiche social musical, e che invece sono quanto di più esilarante si possa immaginare. Paolo Cevoli, inoltre, presenterà i brani che saranno eseguiti nel concerto dall’Orchestra della Magna Grecia diretta da Piero Romano. Tutto rossiniano il programma della serata che si aprirà con la celebre “Introduzione tema e variazioni per clarinetto e archi” del compositore pesarese, con la parte solistica affidata a Rocco Brandonisio, il “primo clarinetto” dell’orchestra. In “Ma se mi toccano” l’Orchestra Ico della Magna Grecia eseguirà anche famose sinfonie e ouverture di celeberrime opere di Gioacchino Rossini, tutti brani sinfonici caratterizzati dal travolgente “crescendo” rossiniano: “il Barbiere di Siviglia”, “Il Signor Bruschino”, “Tancredi”, “Scala di Seta” e “L’Italiana in Algeri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche