02 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 01 Dicembre 2021 alle 20:15:00

Spettacolo

Un’altra serata con l’economia di Benetazzo


CRISPIANO – Eugenio Benetazzo in Puglia. Ritorna, il fustigatore dell’economia e della finanza, per parlare dei nuovi scenari e di quanto stia cambiando radicalmente e rapidamente l’assetto del sistema euro. L’iniziativa è a cura della BCC San Marzano di San Giuseppe, che domani venerdì 27 luglio alle ore 20,30 alla Masseria Quis ut Deus di Crispiano, ha invitato Eugenio Benetazzo per una conferenza che si annuncia particolarmente attesa anche in considerazione degli eventi delle ultime settimane e degli ultimi giorni. “Quanto sta avvenendo – dice il Direttore Generale della BCC San Marzano di San Giuseppe, Emanuele di Palma – impone una riflessione ad ampio raggio.

L’intervento di Eugenio Benetazzo, noto per le sue analisi critiche sul modello economico della nuova Europa, offre il fianco ad un ragionamento forse mai attuale come in questo momento. A noi, come Banca locale, il compito di offrire opportunità per informare e formare i risparmiatori. Ed è per questo che, ciclicamente, come avviene con Benetazzo in quest’occasione, diamo la possibilità di conoscere autorevoli pareri non sempre convergenti. E’ importante però prendere piena coscienza di quanto sta avvenendo non solo a livello nazionale, ma anche europeo e mondiale”. La conferenza di Benetazzo parte dal suo ultimo bestseller pubblicato per Chiarelettere: “Neurolandia”. E’ un’analisi spietata e lucida del sistema euro. ´Benvenuti in Neurolandia! In questo euromanicomio, dottori e infermieri ci imbottiscono di psicofarmaci per non farci prendere coscienza del disastro che essi stessi hanno causatoª, spiega l’economista. Che poi, illustrando il percorso dello studio, chiarisce: “Salvare gli Stati attraverso l’aumento dell’imposizione fiscale e la depressione del livello dei consumi è un’idea folle che ha generato in tutta Europa una rivolta contro il modus operandi ortodosso dell’establishment finanziario che ci governa: una nuova oligarchia fatta da enti sovranazionali, banche centrali, banche private e grandi fondi di investimento. Con l’appoggio delle agenzie di rating che danno i voti alle economie dei paesi pensando innanzitutto agli interessi dei propri azionisti, imponendo la loro cura e il loro folle diktat. La volontà di tutelare esclusivamente il sistema bancario dimenticando il piccolo imprenditore, è un’ennesima, solare dimostrazione di come in Europa manchi un disegno politico sovranazionale. Non bastano i curatori fallimentari, adesso servono statisti autorevoli, in grado di difendere stati e popolazioni dalle aggressioni e penetrazioni della concorrenza proveniente dall’Asia”. Eugenio Benetazzo è gestore di patrimoni, saggista ed economista “fuori dal coro”, considerato un vero e proprio guru finanziario. Il suo tour itinerante con spettacoli di informazione finanziaria ha attraversato tutta la Penisola. Ha fondato e amministra Deltoro Holding S.p.A., un incubatore finanziario indipendente contro i conflitti di interesse di banche e promotori. Tra i suoi libri più recenti: “Padrone del tuo denaro”, “Banca rotta” e “L’Europa s’è rotta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche