16 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Aprile 2021 alle 18:03:30

Spettacolo

Tutto pronto per il Paisiello Festival


TARANTO – La decima edizione del prestigioso Giovanni Paisiello Festival é stata presentata questa mattina in una conferenza stampa (un momento nella foto dello studio R. Ingenito) che si é tenuta nella sala briefing di Arco Paisiello. Un’edizione che sottolinea e rafforza il ruolo cruciale di questo festival musicale all’interno della rete di festival pugliesi dedicati alla musica antica. Invitata a partecipare alla conferenza stampa Paolo Ruta, presidente degli Amici della Musica “Arcangelo Speranza” di Taranto organizzatori del festival, Lorenzo Mattei, ormai consolidato direttore artistico del festival e massimo conoscitore dell’universo paisielliano e Antonio Marinaro, presidente Ance per la provincia di Taranto.

A sottolineare l’importanza unica di questa manifestazione, che si terrà dall’8 al 19 settembre a Taranto, le parole del prof. Lorenzo Mattei. “Il “Giovanni Paisiello Festival” – spiega Mattei – giunge alla sua decima edizione. Si tratta di un traguardo importante, considerata la progressiva contrazione dei finanziamenti pubblici e privati che negli ultimi anni ha rischiato di determinarne la fine. L’augurio è quello di salvaguardare la sopravvivenza di un festival che vuol essere ponte con un passato illustre e misconosciuto per stimolare la riflessione critica sul presente, godendo al tempo stesso la bellezza di musiche di un momento storico in cui la complicità fra pubblico e artista era profonda”. Il “Giovanni Paisiello Festival”, che ha ricevuto quest’anno la Medaglia del Capo dello Stato Giorgio Napolitano, rientra nel circuito regionale Musica antica in Puglia promosso da “Puglia Sounds – Reti dei Festival musicali per la stagione estiva 2012”, Comune di Taranto, Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Ance (Associazione nazionale costruttori edili Taranto) e Arco Paisiello e il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Monaco di Baviera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche