17 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Giugno 2021 alle 19:23:30

Spettacolo

Si alza il sipario sul “Premio Rintone”

Al via la II edizione al Tarentum


Sono sei le compagnie finaliste che quest’anno, sul palco del Tarentum (in via Regina Elena, 122), nell’ambito del “Festival biennale interregionale” si contenderanno il “Premio Rintone”, quest’anno alla sua 2a edizione.
Questa mattina la presentazione alla stampa del calendario degli spettacoli che andranno in scena a partire da domenica prossima, 22 ottobre, fino a sabato 2 dicembre.
«Sono molto soddisfatto delle scelte fatte – ha dichiarato ai giornalisti Lino Conte, direttore artistico dell’evento – Scelte certamente non facili, considerato l’ottimo livello delle compagnie e dei lavori presentati. Segno, quest’ultimo, di una grande crescita e professionalità del teatro amatoriale.
Ringrazio quanti hanno contribuito alla realizzazione del Premio: da Anna Maria Carella – presidente di Fita Puglia – al direttore artistico del Tarentum, Riccardo Rossano – ha concluso – per la loro disponibilità e per la preziosa collaborazione».
Grande il lavoro di preparazione che vede in prima fila Aldo Salamino (direttore organizzativo del Festival) e Ciro Lupo (direttore di produzione) i quali, in conferenza stampa, hanno dichiarato di essere entusiasti e pronti a portare avanti questa nuova avventura.
Ecco le sei compagnie finaliste: le due tarantine sono ”La cricca” – vincitrice della prima edizione del Festival con la commedia “Questi figli amatissimi”, quest’anno in scena con lo spettacolo “Un amore a braccia aperte”, di Claudio Proietti – e la compagnia “Anna De Bartolomeo”, in scena con la commedia di Gianni Clementi dal titolo “Una volta nella vita”. Arriva, invece, da Bari la compagnia “Amici nostri”, di Castellana Grotte, al Tarentum per presentare “Ecco la sposa”, di Ray Cooney, spettacolo che dà il via al Festival.
Sempre di Bari la formazione teatrale “Settantacento”, in scena con la famosissima commedia musicale di Garinei e Giovannini “Il giorno della tartaruga”. Proviene, invece, dalla provincia barese la “Compagnia dei teatranti”, in gara con la famosa opera di W. Shakespeare “Molto rumore per nulla”. Infine, dalla provincia di Brindisi arriva il gruppo teatrale Peppino Mancini di Fasano, con la commedia “Senti chi parla”, di D. Benfield. La serata della premiazione è prevista per domenica, 10 dicembre, alle 18. Info: 392:3096037 – 342:7103959.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche