19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 15:35:44

Spettacolo

Ecco il vincitore del Paisiello festival


TARANTO – Alessandro Lattanzi, studioso di fama internazionale e musicologo, si è aggiudicato il premio Giovanni Paisiello festival 2012 giunto alla sua sesta edizione. Instancabile ricercatore d’archivio, con metodo certosino, da anni si dedica alla vita e alle opere del compositore Luigi Gatti collaborando direttamente con i vari centri studi della città di Strasburgo. Alessandro Lattanzi, pesarese di nascita, come Rossini, ha sempre mostrato un forte attaccamento al compositore Giovanni Paisiello tanto da dedicare la sua tesi di laurea con un lavoro ancora oggi attualissimo e ricco di spunti di riflessione, come ha più volte sottolineato il direttore del festival Lorenzo Mattei.

Lattanzi si é aggiudicato la sesta edizione del Premio Giovanni Paisiello perché la principale finalità del “Premio Festival Paisiello” è quella di valorizzare figure di studiosi e personalità del mondo dello spettacolo che si sono adoperate per una riscoperta dell’arte di Giovanni Paisiello. Il dottor Alessandro Lattanzi da vari anni è attivo sul fronte della ricerca biografica e stilistica paisielliana. I suoi saggi sul Pulcinella vendicato, Madama l’umorista e Il fanatico in berlina, nell’affrontare i periodi estremi della carriera di Paisiello, hanno rettificato dati e giudizi critici proponendo nuove prospettive esegetiche. Al rigore metodologico, Alessandro Lattanzi ha sempre affiancato una raffinata esperienza tanto di filologo quanto di musicista e uomo di teatro. La sua biografia su Giovanni Paisiello è di prossima uscita. Intanto il festival é ormai giunto alla sua conclusione. E stasera con inizio alle ore 21, nello splendido chiostro del Mudi – Museo Diocesano di arte sacra, attesissimo appuntamento belcantistico con Marianna Pizzolato, uno dei mezzosoprani più famosi al mondo, per la prima volta a Taranto accompagnata per l’occasione al fortepiano dal M° Stefano Montanari. Il concerto, dedicato ai due celeberrimi compositori Paisiello e Rossini, rivali per aver entrambi musicato Il Barbiere di Siviglia, si aprirà proprio con brani di Paisiello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche