28 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Settembre 2021 alle 19:58:00

Spettacolo

​Medimex 2018: è la notte dei Placebo​

​Il gruppo inglese è attesissimo questa sera alle 22,30 sul main stage della Rotonda dove si esibirà in un concerto che ha già registrato sold out. ​


Entra, questa sera, nel vivo
il Medimex 2018, l’International Festival
& Music Conference promosso da Puglia
Sounds, in programma a Taranto fino a
domenica prossima, 10 giugno.

Star di questa seconda giornata sono i
Placebo: il gruppo inglese si esibirà alle
22,30 sul main stage della Rotonda del
Lungomare. Ed è già sold out.
L’americano Brian Molko (voce e chitarre)
e lo svedese Stefan Olsdal (basso,
chitarra e tastiere) proporranno un live
antologico la cui scaletta spazierà dalle
hit degli esordi (“Pure morning”, “Nancy
boy”, “Without you i’m nothing”), ai più
recenti successi (“Loud like love”, “Too
many friends”).
Molko e Olsdal si incontrano per la prima
volta alle scuole elementari, a Lussemburgo.

I due si ritrovano molti anni dopo in
una via di Londra e al duo si unisce – dapprima
a mezzo servizio, poi a pieno titolo
– Steve Hewitt, già batterista dei Breed.
Tra un’etichetta indipendente e l’altra,
riescono a piazzare qualche singolo e ad
arrivare all’attenzione della Hut Recordings
nonché di David Bowie, che si fa
loro pigmalione. Il loro album di debutto,
“Placebo”, esce nel 1996. Michael Stipe,
in veste di produttore cinematografico,
gli invita a prendere parte come attori alle
riprese del film “Velvet goldmine”, per la
colonna sonora del quale registrano una
versione di “20th century boy” dei T-Rex.
Nel 1998 esce “Without you i’m nothing”
e, nel 2000, “Black market music”. Al
quarto album, “Sleeping with ghosts”,
fa seguito “Once more with feeling: singles”,
raccolta con due inediti.

Il nuovo disco di inediti è “Meds” ed
esce nel marzo 2006. Il primo ottobre
del 2007 la band annuncia l’abbandono
del batterista Steve Hewitt. Nell’agosto
del 2008 viene presentato Steve Forrest,
nuovo musicista 22 enne. Il primo lavoro
per una etichetta indipendente dei Placebo
è datato 2009: il suo titolo è “Battle for
the sun”, prodotto da Dave Bottrill (già al
fianco di Tool, dEUS, Muse e Silverchair).
Nel 2010 esce “Battle for the sun (redux
edition)”, un doppio che contiene sia il
disco originale sia altri dieci brani, tra
inediti e rivisitati. Nel 2013 esce nuovo
album, “Loud like love”, a settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche