27 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 21:58:00

Spettacolo

La Biennale sbarca nel programma tv di Gigi Marzullo


GROTTAGLIE – La Biennale di pittura, scultura e ceramica al Convento di San Francesco di Paola di Grottaglie avrà il suo spazio su Rai Uno. A presentarla Pierfranco Bruni, che parlerà della mostra nel programma “Applausi” di Gigi Marzullo, questa domenica dopo il Tg uno della notte. Una biennale che è non solo una dichiarazione di arte ma anche di fede e realizza un confronto tra artisti di diversi Paesi che hanno esperienze culturali e religiose abbastanza articolate. Sia nei processi formativi che nelle dimensioni artistiche la religiosità o le religiosità si incontrano con le “forme” e con la “luce” in una individuazione di metafisica dell’anima. Mostra e catalogo sono curati da mons. Pietro Amato del Museo Storico Vaticano.

In catalogo le note introduttive sono di Padre Francesco Marinelli, Correttore Generale dell’Ordine dei Minimi e di Padre Salvatore Palmino, Superiore dei Padri Minimi di Grottaglie. Pierfranco Bruni presentando la Biennale ha posto l’accento proprio sul tema “le forme della luce”. La luce come visione sublime e come elemento caratterizzante posto in essere dagli artisti. Bruni ha sottolineato l’importanza del coinvolgimento di 15 Nazioni e di un percorso che si snocciola attraverso oltre 120 opere. La mostra resterà aperta sino all’8 dicembre prossimo. Si tratta di un’operazione artistica che realizza un evento straordinario sia dal punto di vista artistico che antropologico. “Una tavolozza di tecniche miste – spiega lo scrittore Piefranco Bruni – che pongono in discussione il principio generale e tradizionale dell’arte dando ad essa una universalità di linguaggio oltre la storia e oltre gli schemi delle frontiere del pensiero sull’arte stessa. Questo è un primo aspetto, in sintesi, che, comunque, presenta la sua notevole importanza sia strategica, dal momento che la Biennale si svolge in pieno centro di un Mediterraneo qual è quello di Grottaglie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche