05 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Dicembre 2021 alle 06:54:46

Spettacolo

Taras 2012, mostra in città vecchia


TARANTO – Taras 2012 è il nome della mostra filatelica e numismatica che sarà inaugurata giovedì mattina presso la Facoltà di Giurisprudenza di Taranto, in via Duomo, in città vecchia. L’evento è organizzato in occasione del 150° anniversario dell’unificazione del Sistema Monetario Nazionale e del 150° anniversario delle Poste Italiane. La mostra sarà visitabile fino all’otto dicembre (dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19). Nel giorno dell’Immacolata soltanto nella mattinata. L’esposizione sarà inaugurata giovedì alle 17.

All’evento interverranno il preside della Facoltà di Giurisprudenza di Taranto, Antonio Felice Uricchio, il docente di Storia del Diritto Italiano, Francesco Mastroberti, il sindaco di Taranto Ippazio Stefano, il presidente del Cfn “La Persefone Gaia” di Taranto. Francesco Gatto, il presidente del Cfn “Tarentino” di Taranto Salvatore Diliberto, il prof. Giuseppe Ferrara, il direttore della Banca d’Italia Taranto, Maurizio Mincuzzi, il direttore di Filiale di Taranto di Poste Italiane, Antonio Toma, il comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Taranto, Salvatore Paiano e il perito Filatelico del Tribunale Francesco Scarparo. La chiusura della mostra si terrà l’8 dicembre alle 15.30 con la consegna attestati di partecipazione ad espositori e sponsor. In occasione dell’evento sono state realizzate cartoline e buste filateliche sulla Numismatica, sulla filatelia e dei due circoli filatelici. In mostra anche quadri, allestiti in 20 bacheche a doppia faccia. Tra gli espositori del settore numismatica: Giorgio Amoroso con Le Serie divisionali, in Euro, della Repubblica italiana; Luca Debartolo con la Rassegna tipologica delle monete Repubblicane; Francesco Gatto; con Monetazione di Vittorio Emanuele III – Modellisti ed Incisori, Susanna Gatto con la Storia della Lira italiana; Massimo Russo con La Cartamoneta della Repubblica Italiana; Rosa Secondo con L’avvento dell’Euro e Michele Settanni con Il fenomeno dei miniassegni e dei buoni commerciali. Per il settore filatelia partecipano alla mostra Francesco Boccuni con I Grandi eventi delle Poste Italiane; Giuseppe Carparelli con Le buste e le cartoline dei 150° dell’Unità d’Italia; Giuseppe Carrieri con Il Melodramma, Verdi e l’Unità d’Italia; De Giorgio Maria Rosaria con I Servizi postali; Salvatore Diliberto con La Storia delle Poste nelle cartoline acquerellate; Domenico Forte con Storia del Paese nei 150° delle Poste italiane; Giuseppe Gatto con Posta in Franchigia e Posta Militare; Francesco Scarparo con Dagli albori della Filatelia Italiana e Vincenzo Scarparo con Il fenomeno dei Codici a Barre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche