27 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 23:04:00

Spettacolo

All’Orfeo brillante concerto per piano con Roberto Cappello


 

Davvero un bel concerto di apertura del nuovo anno per la stagione 2012-13 dell’Orchestra Ico della Magna Grecia. Appassionante l’esecuzione del pianista di origini salentine Roberto Cappello l’altra sera al Teatro Orfeo con l’Orchestra Magna Grecia diretta da Elisabetta Maschio. 

 

La sua interpretazione sia nel concerto n. 20 K466 di Mozart che nel concerto n. 1 op. 23, entrambi per pianoforte ed orchestra, sono stati assolutamente coinvolgenti, vigorosi e delicati al tempo stesso; un’interpretazione tenace, determinata, ricca di sfumature e toni che solo un grande maestro sa donare; si perchè quello dell’altra sera è stato proprio un dono che gli spettatori tarantini hanno ricevuto come augurio del nuovo anno.

L’orchestra della Magna Grecia, diretta dalla vivace Elisabetta Schiavo, ha sostenuto l’esecuzione con adeguata preparazione e rigore soprattutto nell’ultima parte del concerto. Oltre i brani già citati, la sola orchestra Magna Grecia ha eseguito l’Ouverture da “Le nozze di Figaro” di Mozart e dalla suite orchestrale n. 4 “Mozartiana” Giga e Preghiera di Tchaikovsky. Il pubblico, entusiasta, alla fine ha tributato applausi prolungati e sentiti, rivolti soprattutto al brillante Roberto Cappello, che certo non è una scoperta recente ma ha mostrato grandi qualità tecniche ed interpretative anche nella musica sinfonica. Richiamato sul palco ripetutamente dagli applausi il musicista leccese ha concesso altre perle del suo repertorio con esecuzione di grande spessore.

 

Prossimo appuntamento della XXI stagione “Eventi Musicali” di Taranto dell’Orchestra Magna Grecia sarà una nuova prestigiosa esclusiva regionale con i Sonics, la famosa compagnia italiana di acrobati ballerini, che porteranno in scena Duum, il loro nuovissimo spettacolo che, dopo il trionfale debutto a Trento a Capodanno, viene presentato per la prima volta nel Meridione, al Teatro Orfeo di Taranto martedì 15 gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche