Spettacolo

Taranto Opera Festival: c’è “La Traviata”

In Villa Peripato appuntamento con la grande lirica


Un momento delle prove de "La Traviata" in scena il 28 giugno in Villa Peripato

TARANTO – La città è pronta ad accogliere i grandi nomi della lirica internazionale che sul palco dell’Arena, in Villa Peripato (in via Pitagora), porteranno l’Opera per il Festival tutto tarantino ad esaa dedicato.
Il primo appuntamento è in programma il 28 giugno. Si parte con Verdi e “La Traviata”, con la regia di Inés Salazar, direttore Davide Dellisanti, coro ed orchestra TarantOperaFestival.
Si ascolterà la voce di Cristina Park, nel ruolo di Violetta Valéry.
Originaria della Corea del Sud, l’artista ha tenuto più di 500 concerti tra Cina, Giappone, Corea, Stati Uniti, Francia, Svizzera, Ecuador. è vincitrice di alcuni tra i concorsi lirici più importanti in Italia come “Premio Renata Tebaldi (2000) e “San Remo Classica”(1998).
La regia, come si accennava, sarà curata da Inés Salazar, cantante venezuelana che vanta la vittoria del premio Maria Callas, nel 1990.
Famosissima la sua interpretazione di Tosca al teatro alla Scala di Milano con Luciano Pavarotti e Placido Domingo.
Inés Canta in teatri di prestigio come il Teatro alla Scala di Milano, Deutsche Oper di Berlino, il Teatro dell’Opera di Buenos Aires, l’Opera di Stato di Vienna.
Sabato, 13 luglio, il secondo appuntamento è con il “Gran galà lirico” che vedrà la partecipazione dell’ospite d’onore, Katia Ricciarelli.
Il Festival si chiude sabato 3 agosto con “Elisir d’Amore”, regia di Giovanna Nocetti, direttore Davide Dellisanti, coproduzione Opera Fuerteventura, coro ed orchestra TaranOperaFestival.
Il cartellone è promosso e curato dall’assessore alla cultura del Comune di Taranto Fabiano Marti, dal direttore artistico, il maestro Davide Dellisanti, dai maestri Pierpaolo de Padova e Paolo Cuccaro, che guidano l’associazione musicale Domenico Savino. La rassegna è sostenuta dalla Banca di Taranto.
Ingresso ore 20; sipario ore 21.
è ancora in corso la campagna abbonamenti. Il costo contenuto, 35 euro in totale per i tre appuntamenti, è stato apprezzato dai cultori del melodramma e dagli appassionati del genere.
Maggiori informazioni sui biglietti sul sito web www.tarantoperafestival.it e la relativa pagina Facebook, oppure ai seguenti numeri telefonici 3392360993; 3477242217

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche