15 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Maggio 2021 alle 14:20:20

Spettacolo

Al Delfino si parte con il quartetto Meridies


Uno straordinario viaggio musicale tra i “tempi di danza”, da Bach fino ad Astor Piazzolla, passando da Rossini, Liszt e tanti altri. Dal Seicento fino ai giorni nostri, dalla severità teutonica di Bach alla passione argentina del tango.

Questo é l’affascinante programma di “La Dance”, il prossimo concerto domenicale della stagione XXI “Eventi Musicali” dell’Orchestra della Magna Grecia. L’evento, reso possibile anche grazie al sostegno di L’Orchidea, ristorante, pasticceria e wine bar in Taranto, si terrà domani 10 marzo, alle19 all’Hotel Delfino.

Il particolarissimo programma è dedicato a quelli che in musica vengono definiti i “tempi di danza”: si va dalla gavotta di Bach al minuetto di Boccherini, dalla tarantella di Rossini alle danze slave di Dvorak, dal valzer di Listz alle danze ungheresi di Brahms, dal ragtime degli anni Venti di Joplin fino ai tanghi di Astor Piazzolla.

Un programma gustoso e piacevole che illustrerà al pubblico lo sviluppo dell’idea stessa di “danza” negli ultimi quattro secoli.

Sul palco il Quartetto d’archi Meridies, composto da Carmelo Andriani e Gennaro Minichiello al violino, Giuseppe Pascucci alla viola e Giovanna D’Amato al violoncello. Costituitosi nel 1992, il Quartetto Meridies si è affermato in numerosi Concorsi Nazionali e Internazionali, fin dal suo esordio distinguendosi per la solidità dell’insieme e le brillanti doti tecniche ed espressive che lo hanno portato ad esibirsi presso importanti Istituzioni Concertistiche anche all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche