26 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Settembre 2021 alle 22:33:00

Spettacolo

La storia inedita di un brigante


SONY DSC

CAROSINO – Un brigante di Carosino. E’ il protagonista di una storia inedita sulla quale sono in corso le riprese di un film. Le scene si stanno girando nel territorio ionico, a Taranto, Carosino, San Giorgio, San Marzano, Faggiano e Grottaglie. In questi giorni il set é stato allestito alle Tagghiate di San Giorgio, dove nel fine settimana arriveranno i capi briganti a cavallo dai maneggi Mare e Monti e Horse Club di San Giorgio ed il gruppo di Pizzica “Terraross” di Mottola, che suonerà con i briganti e sarà protagonista delle riprese. Il film nasce da un’idea di Sabino Raffaele (nella foto), presidente dell’Ars e vede la partecipazione di molti attori.

 

La storia, quella di una contadina e del Brigante Catanese, é stata rilasciata dagli avi del brigante in esclusiva al gruppo Ars che da giugno dello scorso anno ha iniziato le riprese di questo film storico, ambientato nel 1860. Un lavoro nel quale sono riportate anche le bellezze del territorio, come il Galeso, il Tara, l’Acquedotto Romano, la città vecchia di Taranto, le grotte dei briganti sulla Circummarpiccolo, le “Tagghiate” di San Giorgio e tante altre ricchezze anche della provincia. Al centro della storia le brigantate e le tarantate.

L’associazione Ars é nata cinque anni fa con l’obiettivo di promuovere e valorizzare il territorio jonico attraverso il volontariato e la solidarietà. La ricostruzione degli eventi storici e della vicenda personale del brigante carosinese é stata possibile grazie alla rigorosa documentazione bibliogra?ca da parte del regista e anche grazie ai racconti dei familiari del brigante protagonista del film. Nel cast sono rappresentati briganti o brigantesse, contadini e contadine, sígnorotti e suonatori (i Terraross) con costumi realizzati da Maria Grazia Monteleone.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche