06 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Maggio 2021 alle 15:58:04

News Spettacolo

Eurovision 2020, cancellato l’evento con Diodato

L’annuncio del comitato organizzatore

Diodato
Diodato

“E’ con grande rimpianto che dobbiamo annun­ciare la cancellazione dell’Eu­rovision Song Contest 2020 a Rotterdam.

Nelle scorse settimane abbiamo esplorato molte alternative per far sì che il concorso avesse luo­go. Tuttavia, l’incertezza creata dal diffondersi del Covid-19 in Europa, e le restrizioni messe in atto dai governi dei Paesi parte­cipanti e dalle autorità olandesi, hanno fatto sì che l’Ebu (Euro­pean Broadcasting Union) abbia deciso, con grande difficoltà, che è impossibile continuare con l’evento dal vivo come pia­nificato.

Siamo davvero orgogliosi che l’Eurovision Song Contest abbia unito platee, ogni anno, senza interruzioni, per gli ultimi 64 anni e noi, come i milioni di fan nel mondo, siamo terribilmente tristi che non si possa svolgere a maggio.

Ebu, Npo, Nos, Avrotros e la Città di Rotterdam continue­ranno a parlarsi relativamente al fatto di ospitare l’Eurovision Song Contest 2021. Vorremmo chiedere alle persone di starci vicino mentre lavoriamo sulle conseguenze di questa decisione senza precedenti e di aspettare per qualsiasi novità nelle pros­sime giornate e settimane. Vo­gliamo ringraziare tutto il team organizzatore nei Paesi Bassi e i nostri 41 Membri che hanno la­vorato così duramente per pia­nificare l’evento di quest’anno. Abbiamo tutti il cuore spezzato come loro per il fatto che l’Eu­rovision Song Contest non si terrà a maggio e sappiamo che tutta la famiglia eurovisiva, nel mondo, continuerà a dare amore e supporto verso gli altri in que­sti tempi difficili”. Con questa nota ufficiale gli organizzatori hanno annunciato la cancella­zione del Festival Europeo del­la Musica a cui avrebbe dovuto partecipare anche il cantautore tarantino Diodato, in quanto vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo. L’evento si sarebbe dovuto tenere a Rotterdam dal 12 al 16 maggio prossimo ma, come per gli Europei di calcio, la manifestazione – molto attesa – salterà, vista l’emergenza Co­ronavirus che sta attanaglian­do il Vecchio Continente. Tra i 41 musicisti che si sarebbero contesi il premio, come detto, anche il nostro Diodato che avrebbe presentato una nuova versione di “Fai rumore” con la quale si è imposto a Sanremo. Il musicista, come scrive La Repubblica, ha annullato ogni progetto di tour ma, ospite di Fabio Fazio domenica scorsa a Che tempo che fa, ha dedicato la sua personale versione di La cura di Franco Battiato al Paese che lotta con la pandemia.

Nella sezione FAQ del sito uffi­ciale dell’Eurovision Song Con­test si legge inoltre che il festi­val non è stato semplicemente rimandato perché “l’attuale situazione di incertezza in Eu­ropa rimarrà probabilmente tale per i prossimi mesi e in questa fase non possiamo garantire di poter organizzare un evento di queste dimensioni”. Inoltre, or­ganizzare il festival più in là nel corso del 2020 ridurrebbe il tempo a disposizione per prepa­rare l’edizione 2021.

Resta da capire se quelli che avrebbero dovuto essere i pro­tagonisti dell’edizione 2020 saranno pesenti – magari come ospiti – al prossimo appunta­mento.

Con la speranza che quanto prima il virus sia sconfitto e si possa tornare a “Fare rumore”, come canta Diodato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche