25 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2021 alle 06:45:36

Spettacolo

“Una giornata particolare” in scena al TaTà


E’ liberamente tratto dal celebre film “Una Giornata Particolare” di Ettore Scola il nuovo lavoro teatrale di Chicco Passaro che, prodotto dalla sua compagnia I Magazzini Teatrali, porterà in scena stasera, giovedì 18 aprile, alle ore 21, sul palcoscenico del Teatro TaTà a Taranto.

Insieme a Passaro, che ha curato la revisione del testo e la regia, le attrici Tiziana Risolo e Francesca Marseglia.

Una Giornata Particolare narra di un intenso incontro che nasce e muore in un giorno soltanto, in un immenso caseggiato popolare abbandonato dagli inquilini che si sono riversati in via dei Fori Imperiali, uno di quei giorni che per qualche oscuro bleffare del destino sembra essere strappato al consueto scorrere del tempo. E allora, i luoghi delle regolate abitudini non sono più gli stessi, i passi e le parole rincorrono l’accattivante mistero del turbamento.

Un turbamento che è la dimensione in cui riscoprire o trovare un’identità che sembrava inesistente o perduta, dove più importante dell’incertezza del domani è la sensazione dell’attimo.

Chicco Passaro e Tiziana Risolo interpretano i ruoli che negli anni ottanta furono di Giovanna Ralli e Giancarlo Sbragia in teatro e, prima ancora, di Sofia Loren e Marcello Mastroianni nel cinema.

E’ il 9 maggio 1938 e mentre Hitler e Mussolini stanno dando vita ad uno storico incontro di massa a Roma, le solitudini di Antonietta e Gabriele si incrociano con abbandono e rabbia. Sono due anonime comparse, due isolati che incontrandosi e riconoscendosi come esclusi riescono per poche ore ad uscire dal ruolo di cittadini di seconda categoria nella quale sono confinati e a diventare protagonisti di loro stessi, dei loro impulsi, della loro natura. Antonietta e Gabriele, ascoltatori silenziosi degli altri, per la prima volta parlano, si interrogano, recuperano insieme uno spazio privato, chiusi nelle poche ore di un pomeriggio intimo, doloroso, un po’ folle e un po’ fuori dalla norma. Una piccola storia nella grande storia, nessuna delle due con il lieto fine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche