24 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Ottobre 2021 alle 20:35:00

Spettacolo

Ecco il Raffo Fest. Sul palco Max Gazzé


Concerto di Max Gazzè, uno spettacolo ricco di sorprese e ospiti. Questo il “Raffo Fest” in programma sabato 11 maggio dalle 20 in poi, sulla Rotonda del Lungomare. Anche per questa nona edizione, con il patrocinio del Comune di Taranto, la “birra dei tarantini” ha voluto regalare alla sua città uno show di grande richiamo invitando uno dei personaggi pop più amati del momento.

Ma non sarà il solo Gazzè ad animare una serata musicale così attesa. Insieme con il popolare cantautore di “Vento d’estate”, “Una musica può fare” e “Sotto casa”, ospiti del megapalcoscenico, Pippo Lorusso, fra i protagonisti di “Mario” di Maccio Capatonda, programma-cult di MTV, in questa occasione in veste di animatore-presentatore, e i tarantini Pacefatta e Zakalicious.

La storia del “Raffo Fest” comincia nove anni. Lo scopo è quello di regalare ogni anno alla città spettacoli con artisti di statura nazionale. Fra questi, è bene ricordare: Giuliano Palma, Apres la Classe, Sud Sound System, Africa Unite e Roy Paci & Aretuska, Elio e le Storie tese.

Ogni anno, a margine dei festeggiamenti di S. Cataldo, a maggio, e Stella Maris, a settembre, un nome fra i più rappresentativi della scena musicale italiana, con l’eccezione di uno show esilarante con Giobbe Covatta (anche questo un successo con migliaia di spettatori in piazza). Nonostante non sia un momento facile, Birra Raffo, orgoglio tarantino dal 1919, ha voluto esserci lo stesso. Per offrire una serata di spensierato divertimento. Così, Raffo ha “rilanciato” invitando sulla Rotonda uno degli spettacoli musicali di maggior successo della stagione: il concerto di Max Gazzè.

Romano di nascita con origini siciliane, Max Gazzè collabora con artisti come Frankie HI-NRG MC, Alex Britti, Niccolò Fabi e Daniele Silvestri. Il suo debutto nel 1997, con “Cara Valentina”. L’anno successivo, “Vento d’estate”, una canzone scritta da lui e cantata assieme a Niccolò Fabi, vince l’edizione ’98 di Un disco per l’estate. I due singoli anticipano il secondo album, La favola di Adamo ed Eva e partecipa al Premio Tenco. Nel febbraio 1999 Max partecipa al Festival di Sanremo nella categoria “Giovani” con il brano “Una musica può fare”. Con “Il timido ubriaco”, Gazzè si presenta sul palco del 50º Festival di Sanremo e al Festivalbar. Fra gli album, “Ognuno fa quello che gli pare?”. Canta “Il debole fra i due” con Paola Turci e “Il motore degli eventi” con Carmen Consoli. Nell’attività di Gazzè si segnalano tante collaborazioni.

Con l’amico Daniele Silvestri, Paola Turci e Marina Rei. Quest’anno, infine, partecipa l Festival di Sanremo condotto da Fabio Fazio con i “I tuoi maledettissimi impegni” e “Sotto casa”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche