19 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Giugno 2021 alle 18:23:13

foto di Friggitelli ripieni vegetariani
Friggitelli ripieni vegetariani

Tempo di preparazione: 30 minuti

Porzioni: 10

Difficoltà: Facile

 

 

Ingredienti:

Friggitelli 10

Pangrattato 40 g

Pomodori ramati (circa 1) 180 g

Pomodori secchi sott’olio 40 g

Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 30 g

Basilico q.b.

Sale fino q.b.

Olio extravergine d’oliva q.b.

 

 

Preparazione

 

Piccoli, teneri, dal colore verde sgargiante e dal gusto piacevolmente dolce… come si fa a non amare i friggitelli! Chiamati anche friarielli, questi deliziosi peperoni nani si possono gustare da soli saltati in padella oppure farciti con ripieni stuzzicanti a base di carne e non solo!

Oggi vi proponiamo un piatto estivo altrettanto saporito e appetitoso: i friggitelli ripieni vegetariani. Per realizzare i friggitelli ripieni vegetariani per prima cosa lavate asciugate i friggitelli, incideteli lateralmente per ritagliarne una piccola porzione, con un cucchiaino estraete i semini interni. Lavate e asciugate il pomodoro, poi tagliatelo prima a fettine e poi a cubetti. Sgocciolate i pomodori secchi e tagliateli a piccoli pezzetti.

In una ciotola capiente versate i pomodori freschi, quelli secchi sott’olio, insaporite con il parmigiano grattugiato, il pangrattato e profumate il composto con foglioline di basilico spezzettate grossolanamente. Per finire salate la farcia e mescolate per amalgamare gli ingredienti. Ora adagiate i friggitelli su una teglia rivestita con carta forno e farcite l’incavo con il ripieno, aiutandovi con un cucchiaino.

Irrorate i friggitelli con l’olio e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 20 minuti (se li preferite molto morbidi, potete cuocerli per qualche minuto in più).

A cottura ultimata sfornate i friggitelli ripieni vegetariani, lasciateli intiepidire e poi serviteli.

I friggitelli si conservano in frigorifero per 3 giorni, coperti con pellicola. Si sconsiglia la congelazione.

Capperi, olive o carciofini sott’olio… non si contano le varianti stuzzicanti di questo ripieno! Se seguite una dieta vegetariana che oltre al consumo di carne e pesce esclude i formaggi ottenuti con caglio animale, potete sostituire l’ingrediente con un formaggio simile realizzato con caglio vegetale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche