x

x

Cinquestelle e Melucci alleanza elettorale in vista

Rinaldo Melucci

Alleanza in vista tra Movimento Cinquestelle e Rinaldo Melucci. Così almeno lasciano intendere le dichiarazioni rilasciate dal senatore pentastellato Mario Turco e dallo stesso candidato sindaco. Procediamo con ordine. Lunedì sera una nuova assemblea degli attivisti e dei sostenitori del Movimento 5 Stelle Taranto, alla quale hanno partecipato i rappresentanti parlamentari e territoriali per definire il percorso da seguire alle prossime consultazioni elettorali del capoluogo ionico e dei comuni della provincia.

«Facendo seguito alle decisioni assunte nella precedente assemblea, il sen. Mario Turco – si legge in una nota ufficiale del M5S – nel corso della lunga e partecipata riunione, ha illustrato gli esiti delle interlocuzioni avute nei giorni scorsi con le diverse forze di centrosinistra e con alcuni movimenti civici – si legge in una nota – È stata, altresì, esaminata la situazione politica complessiva a Taranto e provincia, arrivando alla decisione di iniziare un percorso di condivisione di un programma con il centrosinistra basato sul rispetto della “Carta dei Valori” del MoVimento 5 Stelle e delle linee guida già deliberate. Tra queste: il rispetto del codice etico, la tutela dell’ambiente e della salute, e la continuità del progetto di riconversione economica, sociale e culturale avviato con il “Cantiere Taranto” e promosso nel corso del governo Conte II». «Al fine di salvaguardare i cittadini e sostenere il raggiungimento dei nostri obiettivi politici sul territorio – afferma il sen. Turco – il MoVimento 5 Stelle nei prossimi giorni convocherà un tavolo di lavoro prodromico alla sottoscrizione del “Contratto dei Cittadini”, in cui saranno definiti gli aspetti fonda mentali dell’azione amministrativa che si andrà a realizzare. Tra questi – prosegue il parlamentare pentastellato – soprattutto il miglioramento della qualità della vita, le politiche giovanili, la riqualificazione urbana, la trasparenza amministrativa e la capacità di autonomia progettuale e d’investimento pubblico-privato, per rilanciare la riconversione economica, sociale e culturale del territorio. La continuità del progetto “Cantiere Taranto” sarà la nostra missione principale nel governare la città».

Immediato il commento di Rinaldo Melucci: «Il M5S è stato protagonista con noi del cambiamento di Taranto, possiamo fare ancora tante cose importanti insieme, siamo pronti ad assumerci ogni responsabilità necessaria. L’esperienza del nostro piano locale per la transizione giusta – Ecosistema Taranto, che ha dato il nome alla stessa coalizione progressista e civica che si sta proponendo ai cittadini tarantini, in vista della tornata elettorale di primavera, nasce nel periodo di grande impulso costituito dal “Cantiere Taranto” varato dal Governo Conte II. E ne ricalca con convinzione gli obiettivi e la traiettoria. Impulso alla diversificazione produttiva, alla rigenerazione urbana, all’innalzamento della qualità della vita delle persone, specie di quelle più fragili, alla riconversione della grande industria, al rinnovamento valoriale della classe dirigente ionica e a molto altro ancora, per il traguardo per l’appunto, ormai alla portata, della transizione ecologica ed economica verso una città resiliente, sostenibile e moderna». «Alla luce di queste considerazioni – conclude Melucci – confermiamo con grande entusiasmo e disponibilità che siamo pronti ad aderire alle proposte programmatiche e di impegno del M5S, anche definendo e condividendo la proposta di redigere il “Contratto dei Cittadini”.

Il M5S ha già svolto insieme a noi un ruolo importante nel cambiamento di Taranto in questi anni, è una relazione già testata e che ha dato i suoi frutti positivi e concreti, perciò sembra del tutto naturale che il M5S sia destinato a conservare e condividere questo protagonismo nell’ipotesi di un futuro amministrativo in comune, per la sua forza innovativa».