x

x

Elezioni comunali? Ci saremo ma… non ci candidiamo

«Entriamo nella competizione elettorale ma senza candidarci».

E’ l’annuncio di “Tuttamialacittà” che, in vista delle elezioni che la prossima primavera rinnoveranno la carica di sindaco ed il Consiglio comunale, lanciano la campagna “Decide la città. Stamattina la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa.

«Tuttamialacittà è un’esperienza politica e diretta di democrazia reale, nata nel maggio del 2016 – spiegano i componenti – che ha animato le piazze di Taranto per provare a rispondere all’emergenza democratica di decreti e commissariamenti governativi attuati a danno delle tarantine e dei tarantini. Le riflessioni scaturite hanno portato a condividere la necessità di entrare nella competizione elettorale ma senza candidarsi, proseguendo quel percorso di democrazia diretta volto a presidiare e sorvegliare le decisioni e le pratiche delle amministrazioni locali.

Per questo – dicono da Tuttamialacittà – rilanciamo l’azione cittadina e proponiamo di qui alla tornata amministrativa un percorso pubblico partecipato di ascolto dei bisogni e di confronto sulle proposte tra chi abita le zone della città e tutte le forze sane che si terranno fuori dalla competizione elettorale, per la stesura di un programma delle/ degli abitanti che abbia come aree tematiche il superamento industriale, la giustizia ambientale e la giustizia sociale, la riconversione economica e la democrazia. Affronteremo in maniera pubblica i temi del cambiamento per un’altra Taranto possibile sottoponendo alle forze politiche che si candideranno ad amministrare la città, ed in linea con i valori illustrati, il “Programma delle abitanti e degli abitanti”.

In tutto ciò auspicando vivamente che all’appuntamento elettorale Taranto possa trovare a rappresentarla forze in grado di interpretare quest’impeto di cambiamento, desiderio di partecipazione e democrazia reale». La campagna “Decide la città” partirà giovedì 19 gennaio alle 18.30 con un’assemblea pubblica preliminare all’ArcheoTower di via Venezia.