x

x

«Con Bonaccini per riportare la politica in mezzo alle persone»

Verso il Congresso del Pd
Vincenzo Di Gregorio, consigliere regionale Pd

«Il Partito democratico è una risorsa per il nostro Paese e questa fase costituente una grande occasione che non bisogna disperdere. Abbiamo la possibilità di riportare la politica vicino alle persone e le persone vicino alla politica. Stefano Bonaccini è il candidato giusto per compiere questo percorso. Il Paese si cambia ascoltandolo e si governa dando risposte a chi chiede un’assistenza sanitaria dignitosa, una scuola pubblica efficiente, servizi che funzionano. Aderisco alla mozione Energia popolare perchè ho sempre fatto politica dal basso, incontrando i cittadini, ascoltando le loro richieste e sollecitazioni». Lo afferma Vincenzo Di Gregorio, consigliere regionale in vista del congresso nazionale del Partito democratico.

«Immagino un Partito democratico aperto, impegnato, riformista, coeso, capace di indicare con chiarezza le proprie idee, di essere vicino ai più deboli, ai giovani, ai disoccupati, agli anziani, ai precari – evidenzia il consigliere regionale Pd – Dobbiamo avere una prospettiva sui grandi temi del presente e del futuro: lavoro, transizione ecologica, giovani, stato sociale, innovazione tecnologica, infrastrutture, energia. Da uomo del Sud, orgogliosamente tale, chiedo al mio Partito di rifiutare forme di autonomia differenziata concepite per allargare il divario Nord-Sud e di lavorare, invece, per liberare le tantissime energie positive del Mezzogiorno d’Italia. A cominciare dalla mia Taranto che ha intrapreso un percorso virtuoso di diversificazione, riconversione economica, culturale e sociale che ha nel sindaco Melucci e nel presidente Emiliano due riferimenti importanti. Immagino un Pd con meno burocrazia, più democrazia. Meno correnti, più militanti. Meno lotte di potere, più partecipazione. Con Bonaccini potremo realizzare il cambiamento che serve non solo agli iscritti ed agli elettori del PD, ma a tutta l’Italia».