Pubbliredazionale

Un anno da premio per Fiore di Puglia

Fiore di Puglia è una bella realtà famigliare composta da Giuseppe Fiore e dai suoi quattro figli, con due stabilimenti produttivi a Corato, 40 dipendenti all’attivo e più di 20.000 kg di prodotti sfornati ogni giorno


«Un anno speciale per la Fiore di Puglia», ha evidenziato il presidente dell’azienda con sede a Corato (Ba), Giuseppe Fiore, a seguito della premiazione avvenuta al Sana, come migliore iniziativa Charity connessa con uno snack di qualità, nel corso della prima edizione dei Bio Awards.

«Abbiamo voluto esaltare le radici dell’azienda, quindi il valore del territorio pugliese, con la nascita dei Taralli certificati ‘Qualità Puglia’. Un’attestazione che garantisce l’origine e la qualità delle materie prime autoctone, esclusivamente da agricoltura biologica, utilizzate: farina di grano tenero del Tavoliere, olio extra vergine d’oliva cultivar Coratina e vino bianco di Castel del Monte. A cui si aggiunge la riscoperta del lievito madre».

Fiore di Puglia è una bella realtà famigliare composta da Giuseppe Fiore e dai suoi quattro figli, con due stabilimenti produttivi a Corato, 40 dipendenti all’attivo e più di 20.000 kg. di prodotti sfornati ogni giorno, sempre con l’obiettivo di «soddisfare le richieste dei nostri consumatori più esigenti», come ama ricordare Giuseppe.

Un prodotto di qualità che non poteva non essere anche veicolo per un progetto a sostegno del sociale, come spiega con orgoglio lo stesso Giuseppe Fiore: « Essere premiato per un progetto al quale ho creduto dal primo momento e al quale ho dedicato tutto me stesso, mi rende lusingato e fiero per essere riuscito a racchiudere qualità e impegno sociale in un Tarallo unico».

Anche questo ultimo quadrimestre, sembra confermare la tendenza. In occasione del Sana 2017 un altro premio ha costellato la bacheca dell’azienda. Fiore di Puglia ha ricevuto il premio dell’eccellenza Bio Awards nella categoria “Sostitutivi del pane: taralli e grissini” per i Taralli senza glutine multicereale, mentre sta per tagliare il traguardo degli 8 milioni di euro di fatturato.

Il premio valorizza il lavoro svolto per l’ideazione e il lancio sul mercato di prodotti gluten free.

Attenta a soddisfare non solo i palati dei suoi consumatori ma anche le esigenze di chi deve seguire un regime alimentare senza glutine, Fiore di Puglia ha infatti ideato una linea di taralli gluten free che mantiene intatta tutta la prelibatezza e la friabilità dei taralli classici. Un prodotto di alta qualità, sano e naturale, privo di solfiti, latte, uova e olio di palma, che permette a tutti di non rinunciare al piacere del croccante tarallo pugliese, anche nelle varianti ai semi di finocchio e al gusto pizza, a cui ora si aggiungono anche le due irresistibili dolcezze, perfette per ogni tipo di pausa: FioreCiok, puro piacere al cioccolato, e FioreLemon, con una fresca nota al limone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche