x

x

Come difendersi dai disservizi aerei

Un vademecum redatto dall’associazione “Dalla parte del Consumatore”
Aeroporto

I n questi ultimi mesi sono pervenute alla nostra redazione richieste di chiarimento da parte di consumatori, coinvolti, loro malgrado, in disservizi aerei. Al fine di rendere un servizio utile ai lettori, la nostra rubrica riporta, questa settimana, il vademecum redatto dall’Associazione Nazionale “Dalla Parte del Consumatore”, nell’ambito del servizio “Salvagente del Turista”, per far fronte ai disservizi aerei.

Si ricorda, quindi, al consumatore che, nelle ipotesi di cancellazione del volo, negato imbarco, ritardo prolungato, ecc., deve:

  1. chiedere espressamente, già in aeroporto, i motivi del disservizio ed insistere in caso di risposte generiche o evasive;
  2. ritirare la “Guida pratica sui diritti del passeggero” dell’ENAC presso gli uffici informazioni dell’aereoporto;
  3. verificare che l’assistenza che viene fornita e che la soluzione al problema che viene proposta corrisponda a quanto previsto dalla guida;
  4. in caso negativo, reclamare e contestare la mancata osservanza;
  5. rivendicare il diritto di essere aggiornati ogni trenta minuti sull’evolversi del caso;
  6. chiedere e conservare tutta la documentazione utile a dimostrare il disservizio;
  7. farsi rilasciare le ricevute di tutte le spese sostenute a causa del disservizio e conservarle, al fine di chiedere successivi rimborsi;
  8. conservare tutti i documenti del viaggio: copia descrizione del volo, ricevuta della carta di imbarco (il talloncino che restituisce la hostess al momento dell’imbarco), tagliandi identificativi dei bagagli, ecc.;
  9. annotare i nominativi di altri passeggeri con i relativi recapiti al fine di rintracciar qualora dovesse occorrere la loro testimonianza in una fase successiva di contenzioso;
  10. non farsi ingannare da promesse verbali di indennizzo da chiunque provengano. Servono solo a fare “abbassare la guardia”;
  11. appena rientrati, spedire una raccomandata a.r. o una posta elettronica certificata alla compagnia aerea con la quale si espongono i fatti e si chiede il risarcimento dei danni subiti.

Avv. Emilio Graziuso
Avvocato Cassazionista e Dottore di Ricerca