x

x

Carta Giovani Nazionale, attiva dal 24 febbraio per i giovani dai 18 ai 35 anni

Carta Giovani Nazionale

Nell’ambito della iniziativa europea, Youth Card Eyca, arriva anche per i giovani italiani, così come per quelli di altri 36 Paesi europei, un nuovo strumento di agevolazione per giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, attivabile tramite l’App IO. La Carta Giovani Nazionale, almeno stando alle indicazioni fornite dal Dipartimento per la Gioventù, in seno alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, garantirà l’accesso a beni e servizi in esclusiva tra quelli forniti dallo Stato e servizi agevolati forniti eventualmente da soggetti privati che vorranno convenzionarsi col sistema, proprio come attualmente avviene con la carta del docente ad esempio.

Lo strumento ha la finalità di favorire l’accesso alla cultura da parte dei giovani e di assicurare alle fasce più deboli anche una migliore qualità della vita. Al momento attraverso l’uso della Carta Giovani Nazionale le agevolazioni previste sarebbero: riduzioni di prezzo per acquisto di biglietti per teatri, cinema e spettacoli dal vivo, riduzioni di prezzo per biglietti di viaggio, riduzioni di prezzo per servizi di car sharing e mobilità, servizi di telefonia e accesso ad internet e abbonamenti a piattaforme di intrattenimento. Gli sconti riguarderanno ovviamente anche l’acquisto di libri, audio libri ed ebook, l’acquisto di biglietti per musei, mostre, eventi culturali, aree archeologiche e parchi naturali, l’acquisto di servizi in circuiti e strutture per attività sportive, ricreative e formative, soggiorni in strutture ricettive convenzionate ed accesso a strutture per la salute psicofisica. La lista degli operatori convenzionati è piuttosto lunga, si passa dalla Agenzia nazionale per il collocamento lavorativo, che promette di fornire informazioni ai più giovani sul mercato del lavoro ad una lunga serie di società private.

La procedura opera attraverso l’App IO liberamente scaricabile dai maggiori portali di distribuzione informatizzata per tablet e telefonia. L’accesso all’App IO richiede che il giovane cittadino possieda uno SPID – identità digitale – o la nuova Carta di Identità Elettronica. Dalla età anagrafica il sistema dovrebbe permettere l’accesso alla sezione Portafoglio a cui aggiungere la Carta Giovani Nazionale e poi da li scegliere l’opportunità migliore in base alle proprie esigenze. La card può essere utilizzata in esercizi fisici ovvero in quelli on-line. Essendo identificata da un codice, lo stesso reindirizzerà direttamente l’utente ad un sito internet dedicato. In Italia la tessera vale sino al compimento dei 36 anni, cioè per tutti trentacinque anni compiuti. Vale anche per operazioni aderenti al circuito dell’European Youth Card Association ma in questo caso fino al compimento del trentunesimo anno di età. Teoricamente potrebbe aiutare i più giovani anche nella mobilità intra-europea, per il circuito dei b&b, degli ostelli e degli alberghi sparsi sul territorio della Unione. Almeno nei principi certamente si tratta di una agevolazione interessante. Le aziende interessate possono aderire alla iniziativa attraverso un avviso di partenariato pubblicato dal Dipartimento per le politiche giovanili.

E’ importante sapere che l’adesione al servizio promette di offrire esclusivamente riduzioni di prezzo o migliori condizioni di mercato rispetto a quelle comunemente praticate al pubblico. Scaricato il modello dal sito del Dipartimento, compilato e firmato digitalmente, si potrà inviare una PEC allo stesso ufficio manifestando il proprio interessa alla adesione entro e non oltre le ore 12 del 30 giugno 2022. Sarà il Dipartimento a completare la procedura invitando gli operatori a sottoscrivere la convenzione e ad accedere al sito della iniziativa all’interno del quale l’imprenditore potrà formalizzare l’elenco delle agevolazioni offerte. Il link per accedere alla procedura risponde a questo indirizzo web: https://www.politichegiovanili.gov. it/comunicazione/avvisi-e-bandi/ dipartimento/maninteresse_cgn/ mentre le informazioni per i cittadini sul funzionamento della carta sono reperibili a questo indirizzo web: https://giovani2030.it/iniziativa/cartagiovani-nazionale/ Potrebbe essere inoltre interessante per i lettori approfondire i temi dedicati ai più giovani e raccolti dalla Agenza 2030 sempre reperibili agli indirizzi citati. Il sito internet dedicato ai giovani2030 contiene una serie di utilità da tenere in considerazione, elenca le opportunità e i bandi dedicati alle ragazze ed ai ragazzi, insegna a costruire curriculum funzionali, mette a disposizione un puntuale elenco delle possibilità di lavoro ma anche degli eventi culturali di maggiore interesse nel Paese. Si tratta di un sito funzionale dietro il quale auspichiamo esistano altrettanto funzionali servizi per i più giovani il cui orientamento non è sempre considerato un servizio garantito in Italia.

Francesco Andrea Falcone
Dottore Commercialista – Revisore Legale