x

x

Pettole ripiene di pomodori e capperi

Pettole ripiene di pomodori e capperi

Tempo di preparazione: 40 minuti

Porzioni: 6

Difficoltà: Facile

 

 

Ingredienti per l’impasto:

1/2 kg Farina 00

10 g Sale

1 bustina Lievito di birra secco

400 ml Acqua

 

Ingredienti per il ripieno:

12 Pomodorini

3 cucchiai Capperi sott’aceto

 

Ingrediente per la frittura:

1/2 l Olio di semi di arachide

 

 

Preparazione

 

Le pettole salate ripiene di pomodorini e capperi rappresentano una variante deliziosissima delle classiche pettole o pittule, che vengono preparate in Puglia nel periodo natalizio.

In una ciotola setacciate la farina ed aggiungete il lievito, mescolate per bene. Aggiungete il sale e l’acqua.

Lavorate l’impasto per 10 minuti, se non riuscite ad impastare con le mani, utilizzate un cucchiaio, perchè risulterà molto morbido e colloso.

Lavate ed asciugate i pomodorini e tagliateli a pezzetti. Aggiungeteli all’impasto con i capperi.

Mescolate il tutto con un cucchiaio, coprite la ciotola con la pellicola da cucina e fate lievitare per circa 2 ore. L’impasto è pronto quando sulla superficie si saranno formate delle bollicine.

A questo punto versate l’olio di semi di arachide in una padella adatta alla frittura. Accendete il fornello e portate l’olio ad una temperatura di 170°.

Utilizzate il termometro da cucina oppure uno stuzzicadenti lungo, immergetelo nell’olio, se si creeranno delle bollicine vuol dire che è a temperatura giusta.

Prelevate palline di impasto con un cucchiaio bagnato, fatele cadere nell’olio aiutandovi con un dito, sempre bagnato.

Le palline di impasto, a contatto con l’olio bollente, si gonfieranno diventando morbide e croccanti allo stesso tempo!

Friggitele per qualche minuto, girandole con una forchetta, fino a quando risulteranno belle dorate.

Prelevate le pettole con una schiumarola ed adagiatele su carta assorbente da cucina, perderanno così l’olio in eccesso.

Servitele le pettole salate ripiene caldissime.