Putinpeace!

Putinpeace è un progetto ideato dal grande fotografo Fabrizio Spucches, come dice lui stesso nei suoi canali social Il progetto “PUTINPEACE, ha come scopo quello di opporsi ai drammatici eventi che stanno compromettendo la pace in Europa e nel mondo intero. Una galleria di immagini, che cresce velocemente grazie al contributo di tutti coloro che lo adoperano taggando il profilo @putinpeace. Fotografie, disegni, contributi grafici e immagini provenienti dal fronte atti a testimoniare le ferite di questi giorni. Una solidale forma di partecipazione agli orrori che, poco più in là, incombono sui destini del popolo ucraino. “The Gallery will close when the war is over”, la galleria sarà chiusa quando la guerra sarà finita, enuncia la descrizione del progetto. Speriamo vivamente che questo progetto editoriale si concluda velocemente. Questa proposta mi ha molto impressionato e anche io ho voluto dare il mio contributo all’iniziativa pubblicando sulla pagina istangram una mia immagine contro l’invasione verso l’Ucraina.
Pace ovvero il rigetto della guerra, abbiamo simboli abbiamo bandiere, ma la vera pace è ancora un’utopia. In Italia come nel mondo, abbiamo avuto testimoni illustri che hanno creato e difeso i diretti umani contro la schiavitù, parlavano di ingiutizie sociali, condannavano le guerre. Ricordiamo alcuni dei piu’ grandi esponenti che hanno dedicato la loro vita alla parola pace Mahatma Gandhi, Nelson Mandela, Desmond Tutu , voglio anche ricordare, il grande presidente Sandro Pertini che ha vissuto due guerre mondiali diventando un evocatore della pace. Uno stato, una società deve avere come scopo principale il bene del singolo cittadino per far si che viva senza barriere, gli organi pubblici dovrebbero garantire una vita che caratterizza il benessere psicofisico. Ma le costanti guerre fanno si che tutto questo continui a essere tutto immaginario, come dice anche John Lennon nella sua canzone Imagine.

Rossella DE GREGORIO

Sull’ex Ilva il Governo deve dare prova di responsabilità

L’ennesima manifestazione tenutasi a Taranto lo scorso 22 maggio, contro lo stallo che caratterizza il siderurgico di Acciaierie d’Italia, non può continuare a vedere gli Organi dello Stato distratti ed inconcludenti, atteso che i reiterati interventi dei rappresentanti locali della politica sembrano non incidere né orientare verso decisioni definitive. Si è, infatti, come in un […]

Polo educativo 0-6 anni all’interno del San Cataldo, Fp Cgil sollecita il Comune

Sembra farsi strada la proposta avanzata ormai alcune settimane fa dalla Funzione Pubblica Cgil che aveva chiesto alle istituzioni competenti la realizzazione di un polo educativo 0-6 anni all’interno del futuro Ospedale San Cataldo. Nei giorni scorsi, infatti, si è svolta una riunione con il direttore generale dell’Asl di Taranto, Gregorio Colacicco che ha avuto […]

Zes Jonica, opportunità da non perdere

Con l’attesa bollinatura da parte della Corte dei Conti al Commissario della Zes Jonica, avv Floriana Gallucci, entra finalmente nella piena operatività la governance della Zona economica speciale Jonica. Una grande opportunità per l’intero territorio che il Consorzio Asi di Taranto ha voluto immediatamente cogliere invitando presso la propria sede la neo commissaria per fare […]

“Conoscere il Pnrr, occasione imperdibile per il Mezzogiorno”

«È il momento di ragionare seriamente sul Pnrr, occasione imperdibile per il nostro Paese e ancor più per il Mezzogiorno e per il nostro territorio che è in ritardo sotto molti punti di vista. Colmare il ritardo e accelerare la trasformazione, aumentando la competitività pubblica e privata devono essere i nostri obiettivi». Così il commissario […]