21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Aprile 2021 alle 20:01:12

Sport

Il football approda tra le ceramiche

Iniziativa in vista di Grottaglie 2020 - Città dello Sport


Una fase di gioco @Foto d'archivio

GROTTAGLIE – La scorsa domenica si è disputato il Torneo di Flag Football “Grottaglie 2020” sul manto erboso dello Stadio D’Amuri a Grottaglie. Presenti i Teams di NavySeals Bari e Spiders Salento, che hanno cortesemente accolto l’invito dei Delfini Taranto, che in qualità di organizzatori dell’ottavo Memorial “E. De Bartolomeo”, han fatto gli onori di casa.
Nell’assolato pomeriggio, scendevano in campo i due Team ospiti dei NavySeals e Spiders; dopo le fasi iniziali di studio i ragazzi baresi del Presidente Bitetto facevano la differenza, mostrando maggiore esperienza nei confronti dei volenterosi leccesi, e siglando un duplice 20-6 in entrambe le frazioni di gioco, per il punteggio finale del 40-12 in favore dei bluoro provenienti dal capoluogo di regione.
A seguire giungeva l’atteso momento dell’esordio di ben quattro giovani atleti grottagliesi, che vestivano per la prima volta la jersey dei Delfini, quale importante risultato del Progetto Scolastico di Flag. Malgrado la giovane età (15-17 anni), i rookies Ciracì, Marinaro, Cavallo e Urselli si rendevano utilissimi sia in attacco che in difesa, supportando in maniera positiva il resto del team rossoblu Under 23, tanto che i ragazzi in riva allo jonio avevano ben presto la meglio sui nero-oro salentini del GM leccese Abbonato, prendendo il largo nel primo tempo e gestendo poi nel secondo, per un eloquente score finale di 44-14 in favore dei Delfini.
Arrivava quindi l’atto finale del triangolare, con in campo gli storici team di Taranto e Bari che seppur rivali in campo, sinergicamente promuovono da 35 anni in Puglia lo sport a stelle e strisce, tanto che sul terreno di gioco, si è potuto assistere ad una gara combattuta, equilibrata, ed estremamente corretta.
I rossoblu jonici, partivano subito in vantaggio, con le belle performance di Lomangino ed il touchdown su corsa di De Bartolomeo, per il 6-0 a loro favore prima dell’halftime.
Nella ripresa, gli adriatici baresi reagivano alla grande, pareggiando sul 6-6 per un corto drive offensivo concluso in endzone e reso efficace da un intercetto difensivo realizzato in ottima posizione di campo.
Subito dopo i bluoro siglavano il vantaggio del 6-12 con la offense NavySeals di Coach Ceo ancora in meta, e la defense dei Delfini costretta a subire il TD del sorpasso.
Quando tutto sembrava pendere a favore dei ragazzi baresi, era il tarantino Marinaro a salire in cattedra, facendosi ampiamente perdonare il neo dell’intercetto subito, confezionando una splendida rush in slalom offensivo a pochi secondi dalla fine della gara, per il punteggio di 12-12 della perfetta parità.
Con il cronometro ormai agli sgoccioli, nell’extrapoint seguente lo stesso Gianluigi Marinaro imbeccava in endzone Daniele De Bartolomeo, che realizzava così il decisivo punto del controsorpasso per il 13-12 finale in favore dei Delfini Taranto, per i quali giungeva sia la vittoria del match, che quella dell’intero torneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche