Altri Sport Sport

Benedetta, esordio straordinario ai mondiali

Benny Pilato
Benny Pilato

La nuova alba del nuoto italiano. Così la federnuoto definisce Benedetta Pilato, 14enne tarantina che sta portando la rana nel futuro. L’esordio dell’azzurrina ai mondiali in Corea è da campionessa. Corsia 4, quinta batteria di sei, record italiano in 29″98, miglior tempo di tutte, avanti alla campionessa mondiale, nonché iridata e olimpica nei 100 e primatista mondiale Lilly King (30″18) e all’altra azzurra Martina Carraro, già bronzo nei 100, che nuota il primato personale in 30″38. “Debutto mondiale fantastico. Sono contentissima. Ho sbagliato un po’ di cose, l’arrivo soprattutto, ma nel pomeriggio posso migliorare e vediamo cosa viene fuori – racconta la campionessa europea juniroes, capelli lunghi, metà biondi e metà castani scuro per il “benvenuto in squadra” – L’attesa per l’esordio è stata lunga. So che mi stanno guardando da casa, familiari, amici, l’allenatore Vito D’Onghia. Il tifo si sente molto ed avere l’appoggio delle persone che ti vogliono bene è importante” le sue parole al sito della Fin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche